Accuse scioccanti di Misha Grof: Nikolina ha ucciso mio figlio, se parlo andrà in prigione!

Foto: Profimedia / Instagram

Vido Ristovic, il marito di Nicolin Pišek, è morto improvvisamente due mesi fa all'età di 43 anni e le circostanze in cui Vidoe è morto sono ancora misteriose.

Il defunto padre storico dell'arte, Viktor Ristovi,, da allora è stato in "guerra" con sua nuora. Ora per il serbo "Ciao" fece accuse scioccanti contro sua nuora Nikolina Pišek Ristovic. Dopo che Nikolina si è fatta avanti ieri e ha detto che non le era permesso dire cosa avrebbe fatto Vidoe riguardo alle azioni di suo padre, Viktor ha parlato con i giornalisti serbi e ha accusato sua nuora di essere responsabile della morte di suo figlio.

Foto; Instagram

"Nikolina ha ucciso mio figlio!" Voleva case, gite, piscine, bar, aziende... Spese cifre anormali. Widøe ha educato sua figlia dal suo primo matrimonio a Londra e ha finanziato le sue spese. Non so che tipo di proprietà vuole, Vidoe era ricca, ma sono i miei soldi, deve essere consapevole che non le darò niente, e se comincio a rivelare tutto quello che so su di lei, verrà arrestata, Ristovic ha detto ad Alo.

"Nikolina stava con Vidoe solo per soldi, i due non andavano a letto insieme da più di due anni. Sarebbe venuto a Zagabria, le avrebbe portato i soldi che aveva chiesto e poi sarebbe andato a dormire in un hotel. Quella donna era insaziabile, cercava un appartamento a Londra, i suoi cani si facevano la manicure, avviava continuamente delle attività, viaggiavano insieme dall'altra parte del mondo. Quando non sapeva cosa fare con i soldi, li ha buttati via, durante il suo matrimonio ha speso milioni di euro per lui. Non ho mai detto una parola a mio figlio, volevo solo che fosse felice, anche se ero consapevole di tutto. Tuttavia, non ho più un figlio per colpa sua e non voglio tacere", ha aggiunto.

"Affermo che questa donna ha ucciso mio figlio, solo per i suoi capricci è morto a 43 anni. Ho le prove per tutto quello che dico. Dopo aver incontrato Nikolina, Vidoe ha tenuto dei diari. Sono in mio possesso cinque enormi diari, sono chiusi nella cassaforte e lei sta cercando disperatamente di raggiungerli. Vuole che le dia tutti i documenti, i telefoni e uno dei suoi pianificatori di Vidoe che ho con me. Qui è scritto con chi, quando e dove si trovava. Puoi presumere che, ovviamente, Vidoe non sia in quei piani. Potrebbe essere trasformato in un libro serio, ma non ho ancora intenzione di pubblicare queste prove. Mio figlio non si è nemmeno raffreddato, è troppo presto", aggiunge Viktor, meglio conosciuto come Misha Groff.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nikolina Pisek (@nikolina_pisek)


Ristović ha parlato anche della figlia di Vidoe e Nikolina, Una.

"Adoro le mie nipoti. Una è una bella ragazza, non so come sia riuscita a essere così da una madre così malvagia. È ancora molto giovane, non è a conoscenza di tutto. Posso dire che sarà assicurata per il resto della sua vita, non le mancherà nulla, ma Nikolina non riceverà un solo dinaro da me", ha concluso Ristovic.

"Quanto è pericolosa e malvagia la donna, anche il fatto che ho prove che molte delle sue persone vicine sono fuggite da lei per salvarsi la vita parla da sé. Sarebbe lei la manager di Jasenovac, credetemi. Guarda, com'è malvagia. Non l'ho mai vista sorridere in vita mia, e ora che mio figlio è morto, posa sorridente", ha detto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nikolina Pisek (@nikolina_pisek)


Dopo che Misha Grof ha lanciato le accuse scioccanti contro Nikolina, l'ospite ha annunciato sul suo Instagram.

"Anche la prigione sarebbe il paradiso in confronto a questo". #samodokazi", ha scritto Nikolina e ha aggiunto un'emoticon piangendo dalle risate.

Foto: Printscreen / Instagram

La prima dichiarazione di Pisek dopo la morte del marito: È molto difficile per me, sono arrivata a Belgrado

Nikolina Pisek ha infine commentato le speculazioni sulla morte del marito: Ecco cosa ha detto...

La prima dichiarazione di Pisek dopo la morte del marito: È molto difficile per me, sono arrivata a Belgrado

Video del giorno