I paesi del G7 hanno concordato di coordinare le indagini sui crimini di guerra in Ucraina

Bucha, Ucraina / Foto: Free Press - Kristina Atovska

I ministri della giustizia dei paesi del G7 hanno concordato oggi di creare una rete per coordinare le indagini sui crimini di guerra in Ucraina.

– L'indagine giudiziaria sui crimini commessi in Ucraina durerà anni, forse anche decenni. Tuttavia, saremo ben preparati e (lavoreremo) quanto necessario, ha affermato il ministro della Giustizia tedesco Marco Buschmann.

I paesi del G7 garantiranno che ogni paese abbia un punto di contatto nazionale centrale per il perseguimento dei crimini internazionali, hanno affermato i ministri della giustizia in una dichiarazione congiunta dopo il loro incontro a Berlino, a cui hanno partecipato anche i procuratori speciali della Corte penale internazionale, il procuratore generale tedesco Peter Frank e il ministro della Giustizia ucraino Denis Malyuska.

Bushman, in una dichiarazione ai media, ha affermato che ciò consentirebbe la condivisione di informazioni su prove e rivendicazioni legali tra paesi e organizzazioni internazionali.

Ha salutato l'incontro di oggi come il primo del suo genere nella storia del G7.

Video del giorno