Zelensky annuncia il ritorno a Lisichansk: Il nostro esercito si è ritirato, ma torneremo

Volodymyr Zelensky, Presidente dell'Ucraina / Foto: EPA-EFE / SERGEY DOLZHENKO

Lo ha ammesso domenica il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy Le forze ucraine si sono ritirate da Lisichansk nel Donbass, ma ha annunciato che le tattiche dell'esercito e nuove armi sarebbero state utilizzate per riprendere il controllo dell'area.

"Se i comandanti del nostro esercito ritirano le persone da certi punti del fronte dove il nemico ha la superiorità armata, e questo vale anche per Lisichansk, significa solo una cosa", ha detto Zelensky nel discorso serale. "Che torneremo grazie alle nostre tattiche e all'accelerazione della consegna di armi moderne", ha aggiunto.

I media statali russi hanno riferito domenica mattina che le forze russe e separatiste avevano preso il pieno controllo di Lisichansk, l'ultima grande città controllata dall'Ucraina nella regione di Luhansk, dopo la caduta di Severodonetsk.

Secondo un comunicato stampa del ministero russo, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha informato il presidente russo Vladimir Putin che "l'intera regione di Luhansk è stata liberata".

Video del giorno