L'Associazione degli ucraini in Macedonia ha reagito alla visita di Lavrov, "dirige un'istituzione di un paese terrorista

Sergey Lavrov/ Foto Grigory Sysoev / Sputnik / Profimedia

L'Associazione degli ucraini della Repubblica di Macedonia del Nord "Lesja Ukrainka" protesta in relazione all'annunciata visita nel Paese del ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, che prevede di partecipare alla riunione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE).

"Anche se il governo sostiene che l'arrivo di Sergej Lavrov a Skopje non significherà il suo arrivo in visita bilaterale in Macedonia, ma in un paese che ospita l'OSCE, noi continuiamo a credere che, qualunque sia il ruolo in cui si recherà il capo dell'istituzione di politica estera della Russia, il più l'importante è che lui guida l'istituzione di un paese terrorista che ogni giorno da quasi due anni distrugge insediamenti pacifici e commette un genocidio contro la popolazione ucraina", si legge nella reazione scritta di oggi di "Lesya Ukrainka".

Sottolineano che apprezzano molto l'aiuto e il sostegno dell'Ucraina da parte della Repubblica della Macedonia del Nord in ogni campo, ma per noi, come affermato nella loro reazione, è incomprensibile e non un argomento accettabile che la decisione del governo di accettare Sergey Lavrov è stata dettata dal fatto che la Macedonia è il presidente dell'OSCE e "dobbiamo fare una distinzione tra il carattere bilaterale e multilaterale della visita, e Skopje è solo il luogo dove questa volta si trova l'OSCE", e la decisione dell'OSCE Il governo macedone è stato costituito in base alla decisione dell'UE in merito alle sanzioni secondo la Russia: "ad eccezione degli eventi legati all'OSCE, con altre organizzazioni internazionali".

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI