Salute del ginocchio: l'incidente alle sale operatorie della Clinica, invece di risolverlo il Ministero ne ha dato la colpa alla Procura

centro clinico free press/foto Slobodatan Djuric

Le sale chirurgiche del Centro Clinico sono chiuse da più di una settimana e il Ministero della Salute, con un atteggiamento estremamente ignorante, invece di risolvere il problema, lo ha deferito alla Procura della Repubblica sotto forma di denuncia. Nel frattempo, non c'è soluzione per i pazienti, e i medici del GOB 8 Septemvri e dell'Ospedale cittadino sono sovraccarichi di lavoro per tutti i pazienti che ricevono dal Centro Clinico.

Altri che non sono urgenti vengono invitati ad aspettare anche con diagnosi gravi, come il cancro. Free Press ha appreso dalle sue fonti presso la Procura di Skopje che i rappresentanti del Ministero della Sanità hanno inviato una denuncia alla Procura per iniziare a verificare il motivo per cui nelle sale chirurgiche si diffondeva un odore sgradevole dal sistema di ventilazione.

Il pubblico ministero ha iniziato a chiamare le persone per verificare se c'è un crimine in questo caso. Successivamente verranno interrogati i direttori delle cliniche chirurgiche. Solo tre delle 12 sale operatorie funzionano con compressori e lì vengono accolti i casi di emergenza. Tutti gli altri sono indirizzati all'Ospedale per le Malattie Chirurgiche St. Naum Ohridski.

Dalle ore 21:21 l'intero Centro Clinico non avrà nemmeno acqua a causa della rete idrica dalle ore 5:XNUMX alle ore XNUMX:XNUMX del mattino. Anche l'ospedale pediatrico di Kozle non avrà acqua. Verranno posizionati dei serbatoi davanti al Centro Clinico e davanti all'Ospedale Kozle, ma non c'è risposta su come si svolgeranno i processi sanitari in condizioni ospedaliere senza acqua.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno