Sequestrati armi, esplosivi, telefoni: la polizia greca arresta sei persone sospettate di far parte di un gruppo terroristico

Le unità antiterrorismo in Grecia hanno arrestato oggi sei persone in seguito ad un'operazione di polizia ad Atene in relazione ad un gruppo terroristico che ha rivendicato tre attentati e ha minacciato i giudici, riferisce il servizio pubblico greco ERT.

Oltre ai sei arrestati, tra cui due soldati in servizio, negli attentati oggetto delle indagini sarebbero coinvolte altre quattro persone che si trovano in carcere per altri reati.

Tutti e 10 i sospettati sono accusati di appartenenza a un'organizzazione terroristica, tentato omicidio e violazione della legge sulle armi e sugli esplosivi.

Nel corso di un'importante operazione, la polizia ha perquisito dieci case e sequestrato armi, esplosivi, proiettili, telefoni cellulari e computer.

L'unità antiterrorismo della polizia ha fatto oggi irruzione in varie parti di Atene in relazione agli attacchi compiuti da estremisti di estrema sinistra, compreso un pacco bomba inviato al procuratore della Corte d'appello di Salonicco all'inizio di questo mese.

Un gruppo anarchico non identificato chiamato "Armed Response" ha rivendicato la responsabilità in un post online e ha aggiunto che intensificherà gli attacchi alla magistratura in solidarietà con i militanti incarcerati.

Il gruppo Simpraki Ekdikisis (Cospirazione di vendetta) ha rivendicato tre attacchi terroristici, tra cui l'attentato contro l'auto di un agente della prigione a Heidari nel luglio 2023, l'attentato contro un'impresa di costruzioni a Kifissia nel novembre 2023 e l'attentato contro l'edificio dell'Assemblea nazionale banca di Petralona, ​​il 25 gennaio di quest'anno.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno