Il vicesindaco di Kherson è in stato di fermo, sospettato di collaborazione con la Russia

L'ufficio investigativo statale ucraino ha annunciato di aver arrestato il vice sindaco di Kherson con l'accusa di cooperazione con la Russia.

Il quotidiano "Ukrainska Pravda" ha identificato l'arrestato come Vladimir Pepel. "Gli ufficiali del DIB in stretta collaborazione con i pubblici ministeri hanno arrestato il vicesindaco di Kherson. È accusato di collaborazionismo", ha detto l'ufficio sul suo profilo Telegram.

La persona arrestata rischia una pena detentiva fino a 12 anni se ritenuta colpevole

Video del giorno