Zakharova: Gli Stati Uniti non sono riusciti a isolare la Russia come previsto

Marija Zakharova / Foto: EPA-EFE / MAXIM SHIPENKOV

I piani degli Stati Uniti per isolare la Russia nel mondo sono falliti, il che spiega i tentativi di Washington di etichettare la Russia come uno stato "sponsor del terrorismo" attraverso altri paesi, ha affermato domenica una portavoce del ministero degli Esteri russo. Marija Zakharova.

"Stanno usando altri per concretizzare la loro idea di aggiungere la Russia a questa lista. In effetti, i paesi baltici hanno già espresso la loro opinione su questo argomento", ha affermato in un'intervista al canale televisivo Russia-1.

Ha sottolineato che l'Occidente non è riuscito a isolare la Russia, così come non è riuscito a distruggere la cultura e la storia russa. "Non è successo." Il mondo ha ignorato tutto ciò che Washington ha detto. L'Occidente si è isolato dal nostro Paese e poi ha avviato il piano B: causare danni ove possibile e principalmente attraverso la mediazione", ha affermato, aggiungendo che Washington lo sta facendo attraverso quei Paesi che hanno recentemente aderito all'Unione Europea.

Secondo lei, i governi dei paesi dell'Est europeo non sono "un'élite responsabile dei propri passi" e Washington ne sta approfittando. Ha ricordato che Mosca ha spiegato chiaramente a Washington quali conseguenze potrebbe avere questo passaggio, ad es. coinvolgimento della Russia come sponsor del terrorismo.

"Giovedì, il parlamento lettone ha adottato una dichiarazione in cui riconosceva le azioni russe in Ucraina come terrorismo e dichiarava la Russia uno stato sponsor del terrorismo. Inoltre, i rappresentanti della Lettonia hanno invitato i paesi dell'UE a interrompere il rilascio dei visti d'ingresso ai cittadini russi", afferma.

Commentando la mossa, Zakharova ha affermato che i passi della Lettonia sono radicati nella xenofobia e non hanno basi nella realtà. L'Ucraina ha anche invitato gli Stati Uniti ad aggiungere la Russia all'elenco degli stati sponsor del terrorismo. Le stesse chiamate sono state ascoltate da un certo numero di legislatori statunitensi.

Video del giorno