Zakharova: la NATO sostiene il regime di Kiev e demonizza la Russia

Marija Zakharova / Foto: EPA

Portavoce del ministero degli Esteri russo Marija Zakharova, ha affermato oggi che l'Alleanza non è interessata a una soluzione politica e diplomatica in Ucraina.

Secondo lei, la dichiarazione congiunta, adottata ieri alla riunione dei capi della diplomazia della NATO a Bucarest, indica che l'Alleanza non vuole una soluzione pacifica in Ucraina.

"La formulazione di questa dichiarazione indica che la NATO non è assolutamente interessata a una soluzione politica e diplomatica in Ucraina", ha detto Zakharova.

Ha valutato che la NATO continua ad attuare la politica stabilita immediatamente dopo il colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014, che include "fornire un vuoto sostegno al regime di Kiev e, di conseguenza, demonizzare la Russia per giustificare l'esistenza stessa del Nord Alleanza Atlantica".

I capi della diplomazia degli Stati membri della NATO hanno precedentemente affermato al vertice di Bucarest che aumenteranno gli aiuti all'Ucraina, non solo con attrezzature militari, ma anche nella ricostruzione di infrastrutture critiche e una maggiore protezione contro gli attacchi missilistici.

La loro dichiarazione congiunta affermava che la Russia ha la piena responsabilità della guerra, delle violazioni del diritto internazionale e dei principi della Carta delle Nazioni Unite.

Video del giorno