In tre mesi la Germania ha espulso 483 cittadini macedoni

La Macedonia è in cima alla lista dei paesi i cui cittadini sono stati espulsi dalla Germania nel primo trimestre del 2024

Il numero di persone espulse dalla Germania quest’anno è significativamente più alto rispetto allo scorso anno. Nel primo trimestre del 2024 il numero delle deportazioni aumenterà di un terzo, scrive il quotidiano Neue Osnabrücker Zeitung, scrive Deutsche Welle.

Il giornale riporta i dati del governo tedesco, riportati nella risposta all'interrogazione parlamentare del partito della Sinistra. Secondo loro, da gennaio a marzo di quest'anno, sono state espulse dalla Germania 4.791 persone, ovvero circa il 34% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Allo stesso tempo, la Macedonia del Nord è in cima alla lista delle deportazioni. Nel primo trimestre del 2024 sono stati espulsi dalla Germania 483 cittadini della Macedonia del Nord. Durante tutto lo scorso anno 2023 sono stati deportati 1.177 cittadini macedoni. Dei 483 cittadini macedoni espulsi nel primo trimestre del 2024, 233 erano donne e 227 minori.

Al secondo posto per numero di deportazioni c'è la Turchia, dove sono stati rimpatriati 449 cittadini. Seguono Georgia (416), Afghanistan (345) e Serbia (312).

Nella risposta del governo tedesco alla domanda sui deputati della sinistra si afferma anche che l'espulsione di cittadini di altri paesi spesso non avviene. Nel primo trimestre dell'anno in corso sono fallite 7.048 espulsioni pianificate. Secondo la Neue Osnabrücker Zeitung la maggior parte delle persone colpite non è più stata trovata oppure i loro voli erano stati cancellati. Le ragioni mediche hanno avuto un ruolo molto meno spesso.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno