Vucic dice che la Serbia non ha bisogno delle basi militari di nessuno

Aleksandar Vuќi.
Aleksandar Vuќi / / EPA-EFE / STEPHANIE LECOCQ

Il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, in un'intervista a TV prima ha affermato che il Paese "non ha bisogno delle basi militari di nessuno". Questa informazione si è diffusa attraverso i media serbi, dopo che l'ambasciatore russo a Belgrado ha parlato di tali piani la scorsa settimana.

Belgrado interpreta la recente dichiarazione del presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, secondo cui "la Serbia non potrà più sedersi su tre sedie", come un avvertimento.

"La Serbia non ha bisogno delle basi militari di nessuno. Manterrà la neutralità militare e le relazioni alleate. "Non si vergognerà dei suoi legami con la Russia, la Cina, gli Stati Uniti e l'UE e si prenderà cura di se stessa", ha detto Vucic in un'intervista alla tv serba Prva.

La dichiarazione dell'ambasciatore russo a Belgrado, Aleksandar Botsan-Karchenko, ha aperto diversi interrogativi nell'opinione pubblica serba.

"L'istituzione di una base militare russa in Serbia è un atto sovrano di questo Paese, ed è anche una questione che riguarda gli interessi della stessa Federazione Russa", ha affermato l'ambasciatore russo.

Diversi media ed esperti serbi hanno accusato la Russia di "diffondere informazioni sulla base militare russa, minando deliberatamente gli interessi della Serbia in un momento in cui l'Occidente la sta monitorando da vicino per quanto riguarda la formazione di un nuovo governo e la decisione di aderire alle sanzioni occidentali contro di esso".

Video del giorno