"Simmering" in DUI: "Ogneni" salverà Ahmeti da Grubi

Artan Grubi-Ali Ahmeti / FOTO Facebook

Non siamo contro Ahmeti, l'obiettivo è salvare sia DUI che Ahmeti in modo che il leader non subisca la sorte di Arben Xhaferi e Menduh Thaci, ovvero il partito dovrebbe essere guidato da Artan Grubi, e Ahmeti dovrebbe essere solo il presidente formale, dicono gli insoddisfatti in DUI

I "focosi" della DUI guideranno la battaglia anche istituzionalmente, attraverso interpellanze per tutti i ministri della DUI. Non sono contro il leader Ali Ahmeti, ma l'obiettivo è salvare sia DUI che Ahmeti in modo che il leader non subisca la sorte del duo Arben Jaffery и Menduh Thaci, cioè per gestire il partito Artan Grubi, e Ahmeti ad essere solo presidente formale.

"Il DUI sta affondando." L'obiettivo è fermare il declino delle DUI, perché è così che stiamo andando in malora. Dopo la sconfitta alle elezioni amministrative di Tetovo, non dobbiamo permettere nuove sconfitte. Il sesto collegio dà la metà dei deputati albanesi, e se non hai il comune perdi le elezioni. Non siamo contro Ali Ahmeti, al contrario, vogliamo che rimanga il leader, ma non il presidente formale, e che Artan Grubi guidi il partito. Chiediamo che tutti i ministri, guidati da Grubi, vengano sostituiti e che attraverso gli organi di partito vengano eletti ministri che avranno legittimità, perché quelli attuali non hanno l'appoggio della base. Non cerchiamo posizioni per noi, ma che siano i ministri a portare i voti e la vittoria del DUI. Durante la selezione dei ministri, chiediamo ad Ahmeti di consultarsi con gli organi del partito, con noi, e di non sceglierli nei bar e nelle questioni politiche importanti per portare una ristretta cerchia di persone senza alcun dibattito di partito", afferma un rappresentante del "Fuoco ".

Il loro prossimo passo è spiegare pubblicamente la loro insoddisfazione ed elaborare ciò per cui stanno combattendo, e sul campo spiegheranno gli obiettivi ai membri.

- Se Artan Grubi vuole essere il leader della DUI, lascia che Ahmeti lo proponga formalmente, poi ci affronteremo al congresso e, non così, dovrebbe lasciare a lui tutte le decisioni. Se Grubi vince il congresso, ci congratuleremo con lui - dicono i "vigili del fuoco".

La pressione sarà visibile anche in Parlamento, dove non è escluso un pacchetto di interpellanze per i ministri del DUI, attivazione di Izet Majiti a difesa delle proprie posizioni, non di partito. Considerando il fatto che il governo ha una maggioranza ristretta - senza i due parlamentari del DUI - Izet Majiti e Merita Kodjadziku - resta con 62. Considerando che la domanda è quanto SDSM possa contare su Dime Velkov, che era contro il predog francese, ma anche l'insoddisfazione dei Ds e di altri partiti minori del governo non sarebbe una sorpresa se si verificasse un raggruppamento in Parlamento con parlamentari del blocco politico albanese.

I "focosi", almeno per ora, dicono di voler risolvere i malintesi all'interno del partito. Se Ahmeti non ascolta, agiranno come una fazione, ma non è esclusa la possibilità di formare un nuovo partito. Dietro il "fuoco" ci sono Mejiti, Blerim Bejeti, Moussa Xhaferi, Visar Ganiu. Dicono di aver ricevuto anche il sostegno della filiale di Lipkovo.

È una curiosità che il leader del DUI Ali Ahmeti abbia dato il nome al gruppo disamorato, definendolo “focoso”.

Video del giorno