"VALE" di sicuro nel governo, non sappiamo di ZNAM

Incontro VMRO-DPMNE con Kolaicia Vredi Foto: MIA

Ufficiosamente è già stato raggiunto un accordo affinché la coalizione “Worth” riceva i ministeri dell'Ambiente, della Salute e dell'Economia, nonché la carica di vice primo ministro.

I negoziati per un governo tra VMRO-DPMNE e la coalizione "Vredi" potrebbero concludersi domani, riferiscono fonti del partito. Nella riunione odierna le squadre del partito avrebbero dovuto perfezionare la divisione dei dipartimenti, dopodiché VMRO-DPMNE e "Vredi" annunceranno la partnership, i principi della coalizione di governo e la divisione della torta del governo.
Ufficiosamente è già stato raggiunto un accordo affinché la coalizione “Worth” riceva i ministeri dell'Ambiente, della Salute e dell'Economia, nonché la carica di vice primo ministro.

Anche il vice primo ministro sarà ministro

Secondo le informazioni, il vice primo ministro sarà anche ministro dell'ambiente. Le squadre negoziali devono ancora decidere chi sarà il presidente dell'Assemblea. Se il posto di portavoce rimane presso VMRO-DPMNE, "Vredi" otterrà un altro vice primo ministro (possibile per l'integrazione europea), cioè entrerà nel governo del futuro detentore del mandato Hristijan Mickoski con tre ministeri e due posti di vice primo ministro .
Sebbene si ipotizzasse che la carica di vice-primo ministro per il sistema politico e le relazioni intercomunitarie sarebbe andata a Vredi, secondo le informazioni, la posizione di vice-presidenza andrebbe a una delle comunità più piccole che sono partner della coalizione di VMRO-DPMNE. . Secondo gli annunci di Mickoski sulla riorganizzazione del governo, il Ministero del Sistema Politico sarà trasformato nel Ministero delle Relazioni Intercomunitarie, il che significa automaticamente che questo dipartimento sarà gestito da un Vice Primo Ministro proveniente dalle comunità più piccole. Questo d’altro canto significherà che per la prima volta dopo l’Accordo Quadro, cioè dopo 22 anni, quel dipartimento non sarà gestito da un albanese, perché finora quel dipartimento era “riservato” ai quadri dei partiti albanesi.

Per ora solo comunicazioni telefoniche con ZNAM

Dopo l'accordo governativo tra VMRO-DPMNE e "Vredi", è previsto il primo incontro tra i gruppi di lavoro di VMRO-DPMNE e la ZNAM di Maxim Dimitrievski. Finora tra le due parti c'era stata solo la comunicazione telefonica. Come abbiamo già annunciato, gli organi del partito della ZNAM sono stati autorizzati dal segretario generale e dai vicepresidenti a negoziare con i partiti. Se la ZNAM farà parte del governo guidato da Mickoski si saprà dopo che il partito di Dimitrievski avrà ricevuto l'offerta.
Si attende l'accordo definitivo per il nuovo governo VMRO-DPMNE, “Vredi” e ZNAM e l'esito del rivoto di sette seggi elettorali della Quinta e Sesta unità elettorale dove sarà possibile modificare i mandati conquistati. Nei "Sei" di ieri si è votato nuovamente per un seggio elettorale e c'è stata la possibilità che "Vredi" potesse ottenere più deputati a scapito del Fronte europeo. Da qui dipende il mandato di Fatmire Isaki della DPA.
Invece, nel "cinque", dove sono stati rinnovati sei seggi elettorali, il LDP sperava in un mandato, così come il VMRO-DPMNE. E nella quinta circoscrizione potrebbe perdere il Fronte europeo, cioè non è sicuro se Ismail Jahoski del DUI manterrà il suo mandato parlamentare.
Il Fronte europeo per il nuovo voto ha accusato VMRO-DPMNE e SDSM di ingegneria elettorale, e il leader del DUI Ali Ahmeti accusato di un accordo da cantine rosse tra i partiti macedoni, con l'obiettivo che il DUI non sia la seconda forza politica in Paese.
In un'intervista con la televisione albanese ORA24, Mickoski ha detto ad Ahmeti di cambiare il suo ambiente di partito più vicino.

- Il mio messaggio è che non ci sono scantinati, tutto è trasparente, tutto è chiaro. Ho detto molto tempo fa che l’opzione naturale per il VMRO-DPMNE è quella di formare una coalizione con l’opposizione albanese in Macedonia. È stato lo stesso alle elezioni locali, hanno fatto campagna contro di me, VMRO-DPMNE e a Tetovo e Gostivar non hanno sindaci, hanno perso in queste elezioni parlamentari. Non c'è bisogno di credere a tali cospirazioni, non esistono, la situazione è molto chiara, è molto semplice, dovrebbe fare i conti con la sconfitta, dovrebbe andare all'opposizione. Il mio consiglio è di sbarazzarsi di alcune persone di cui è circondato. Dovrebbe concentrarsi maggiormente sulle cose reali e poi su una nuova guida in stato di ebbrezza con nuove persone e un personale rinnovato e una piattaforma di programma, possiamo venire e sederci per parlare, per vedere come sarà in futuro - dice Mickoski.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno