In Kosovo è stato arrestato un cittadino macedone, nei confronti del quale è stato emesso un mandato di arresto internazionale per omicidio aggravato

Un cittadino della Repubblica della Macedonia del Nord è stato arrestato in Kosovo, nei confronti del quale l'Interpol, su richiesta della polizia macedone, ha emesso un mandato di arresto internazionale, perché condannato per omicidio aggravato e non è tornato a scontare la pena dopo essere stato rilasciato. per il fine settimana.

Il Tribunale di base di Uroševac ha annunciato oggi di aver accolto la richiesta della Procura di base della stessa città di determinare una misura di detenzione nei confronti della persona identificata con le iniziali H.E., richiesta dalle autorità della Repubblica di Macedonia del Nord, sulla base di un mandato internazionale per l'esistenza di motivi di sospetto per un reato di omicidio aggravato, reato previsto anche dal codice penale della Repubblica del Kosovo.

Secondo l'annuncio, dopo aver svolto un interrogatorio e un'analisi degli atti del caso, il giudice in una procedura preliminare del Dipartimento per i crimini gravi, ha valutato che esiste un sospetto fondato che sia stato emesso un mandato internazionale per lo stesso persona da parte dell'Interpol, con una richiesta del 7 marzo 2022 alla Repubblica della Macedonia del Nord, per il reato di omicidio aggravato, reato previsto anche dal codice penale della Repubblica del Kosovo.

- In relazione a ciò, l'imputato S.E. è stato condannato al carcere dalla Corte di Skopje, dove stava scontando la pena da diversi anni, sicché non aveva ancora scontato la pena per intero, al momento del suo rilascio. libertà di visita, fuggito dalla Repubblica della Macedonia del Nord. Il giudice in un precedente procedimento ha accolto la richiesta del pubblico ministero di determinare una misura di detenzione nei confronti dell'imputato ai sensi dell'articolo 22 paragrafo 1 della legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale (legge n. 04/L-213) e della stessa per lui fu determinata una misura di detenzione di quaranta giorni. In questo caso si informano le parti che il ricorso avverso tale decisione non ne ritarda l'esecuzione, si legge nel comunicato.

Finora non si hanno informazioni su quando, dove e in quali circostanze il cittadino macedone sia stato arrestato in Kosovo.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno