In quale paese dei Balcani occidentali il pane è diventato più costoso?

Fonte: Radio Free Europe/ Elaborazione dati: Ivan Samardzhiev

L'aumento del prezzo del pane è l'ultimo problema che devono affrontare i cittadini, non solo in Macedonia, ma anche nel resto dei paesi dei Balcani occidentali.

In relazione ai paesi dei Balcani occidentali, l'Albania è il paese in cui il prezzo del pane è aumentato di meno, mentre in Montenegro il prezzo di questo principale prodotto alimentare è raddoppiato, riferisce Radio Europa libera.

Vale a dire, il pane in Albania è diventato più caro del 20 per cento, quindi ora gli abitanti di questo paese lo acquistano al prezzo di 0,51 euro (31.67 denari). Il pane in Serbia è diventato più costoso del quattro per cento in più rispetto all'Albania ei cittadini lo pagano 0,42 euro (26.08 denari).

In Bosnia ed Erzegovina, questo prodotto costa 0,79 euro (49.05 MKD), ovvero il 35% in più rispetto allo scorso anno.

Lo stesso aumento percentuale dei prezzi si ha anche nel nostro Paese, dove nei negozi non c'è più una pezzatura "normale" di pane di frumento sotto i 45 denari. In Kosovo, questo alimento di base è diventato più costoso del 39 per cento e i cittadini possono ottenerlo per mezzo euro.

La pagnotta da 250 grammi di "Zito Lux" ha raggiunto i 28 denari!

Video del giorno