VMRO-DPMNE ricatta con la richiesta di un incontro di leadership, afferma il vicepresidente di SDSM, Kostadinov

Foto: Alsat TV / 360 gradi / schermo di stampa

L'obiettivo chiave nella richiesta di una riunione della leadership di VMRO-DPMNE è quello di provocare elezioni parlamentari anticipate e questo è un ricatto, ha detto nell'apparizione come ospite di stasera nello show "360 gradi" su Alsat TV. Pero Kostadinov, vicepresidente SDSM e sindaco di Valandovo.

"Sappiamo tutti che, e con le loro azioni e azioni in ogni momento della loro attività politica, possono mostrare come e cosa offrono nell'affrontare le crisi che non solo noi ma il mondo sta affrontando. E penso che noi, voi ei cittadini possiamo vedere quanto siano sinceri in quelle intenzioni, cioè nelle intenzioni di affrontare le crisi. Al momento abbiamo una delle crisi più grandi del secondo dopoguerra, ma anche attraverso una serie di misure e pacchetti i soldi vengono restituiti ai cittadini con stanziamenti aggiuntivi, qui con il riequilibrio per poter ammortizzare i danni. Al momento della risoluzione delle questioni chiave essenziali dello stato che stiamo affrontando, e di tutte le crisi, perché nel mandato che abbiamo sappiamo che molte delle crisi sono globali, non causate dal governo. Al contrario, il governo sta dimostrando una seria attività e adottando misure che poi portano ulteriori risultati nell'affrontare quelle crisi. "VMRO-DPMNE si renderà conto che la richiesta cieca di elezioni parlamentari anticipate rapide è sbagliata", ha affermato Kostadinov.

Video del giorno