Il partito al governo sloveno smette di usare Twitter

Verifica su Twitter/ Foto Priyanka Naskar / Alamy / Alamy / Profimedia

Il partito al governo sloveno Movimento per la libertà ha deciso di smettere di usare Twitter, tra le altre cose, perché teme che alcuni politici possano usare la rete per diffondere notizie false e incitamento all'odio, a cui non vuole partecipare.

"Dato il comportamento e gli annunci del nuovo proprietario e gestore di Twitter, possiamo aspettarci che lo spazio per comunicazioni illecite e incitamento all'odio si apra ancora di più su quella rete", ha annunciato il partito.

Il partito del primo ministro liberale Robert Golob ha vinto le elezioni parlamentari ad aprile e il suo programma ha posto l'accento sul ripristino della decenza in politica e sul rafforzamento dello stato di diritto, che secondo loro è stato violato durante il mandato dell'ex primo ministro Janez Janša.

Il partito detiene 41 dei 90 seggi in Parlamento e ha annunciato che il suo account Twitter è stato bloccato per tre settimane a causa di difficoltà tecniche, ma col tempo si sono resi conto di non aver bisogno della rete per comunicare con il pubblico attraverso di essa.

"Allo stesso tempo, quella piattaforma viene abusata da membri e simpatizzanti di alcuni partiti politici con l'obiettivo di polarizzare la società, diffondere notizie false, manipolare, screditare, insultare o addirittura diffondere discorsi di odio", afferma il partito. partecipare a tale discorso.

Video del giorno