VIDEOINTERVISTA | il prof. Dr. Spiridonov: Ci aspetta una lunga estate calda con temporali locali

Vlado Spiridonov/Foto: Free Press/Slobodan Djuric

L’aumento della popolazione terrestre ha portato ad una rapida industrializzazione e ad un aumento dei gas serra. Quanto incide tutto questo sul clima, quanti cambiamenti climatici ci aspettiamo in futuro, Dubai si ripeterà presto, come sarà il clima durante l'estate? Le risposte a queste e ad altre domande nel programma mattutino di "Sloboden Pechat" le abbiamo poste questa mattina al professor Dr. Vlado Spiridonov, della Facoltà di Scienze Naturali, Dottore in Scienze Meteorologiche. Il professore dice che non si aspetta una lunga estate calda con tempeste locali, e il suo nuovo libro Scienze della Terra fornisce risposte ai cambiamenti climatici in tutto il mondo.

- Ad aprile all'inizio avevamo l'estate, ora le temperature assomigliano all'autunno. Oggi è il 22 aprile, la Giornata della Terra. Il mio libro La scienza del pianeta Terra copre tutti i capitoli essenziali nell'area del nostro pianeta, disastri naturali, disastri naturali, riscaldamento globale. Si tratta di un nuovo libro che è stato introdotto nei programmi di studio come materia obbligatoria - dice Spridonov.

Spiega che l'uso del carbone, del gas e del petrolio sono la causa principale della comparsa di gas serra nell'atmosfera e creano l'effetto serra.

- Dobbiamo tenere presente che dal periodo preindustriale ad oggi la concentrazione dei gas serra è aumentata di circa il 20% ogni decennio. Colpisce un aumento della temperatura media o media del pianeta di 1,36 gradi. Il pianeta si sta surriscaldando e se questa tendenza alle emissioni incontrollate continua, la situazione sarà davvero preoccupante - dice Spiridonov.

Spiega che per queste ragioni i cambiamenti climatici sono accelerati e più pronunciati e il sistema climatico è sconvolto.

– È uguale all’organismo umano. Se abbiamo anche solo un grado in più sul nostro corpo, il nostro organismo segnala che non ci sentiamo bene. È lo stesso con il sistema climatico che funziona proprio in questo modo e non è abituato a lavorare in condizioni di riscaldamento. Ed è per questo che c'è una reazione, ci sono conseguenze negative - dice il professore.

Secondo lui, la temperatura più elevata influenza un aumento della frequenza, della frequenza e dell'intensità di questi sistemi atmosferici.

- L'umidità dell'aria funge da combustibile e quindi si verificano instabilità atmosferiche e processi grammatici. Questo è l'ultimo a Dubai. Quindi, nelle condizioni di un clima riscaldato, un pianeta riscaldato di un grado, abbiamo più umidità, abbiamo carburante per lo sviluppo di turbolenti processi gramotevichici - dice Spiridonov.

Spiega che un'atmosfera stabile significa condizioni meteorologiche stabili, sole, temperature più elevate. Atmosfera instabile, maggiori precipitazioni, venti instabili, dinamica, neve.

- Affinché oggi si possa avere una temporanea stabilizzazione del tempo, come avverrà, e la sera entriamo di nuovo in un nuovo sistema di precipitazioni, qualcosa deve averlo causato, dice.

Per quanto riguarda la Macedonia, il campo cambia con le condizioni meteorologiche giornaliere.

– Pioverà di nuovo. L'andamento della temperatura fino a Pasqua sarà comunque in graduale aumento. Avremo davanti a noi un periodo un po' più stabile, fatta eccezione per questo ciclone da oggi, cioè domani - dice Spiridonov.

Segue poi un periodo più stabile. Durante il mese di maggio le precipitazioni rimarranno nella media.

- Le temperature, seppure in aumento, saranno inferiori alla media di maggio. Quest'estate, tutte le indicazioni indicano temperature più elevate in questa zona. Quindi abbiamo, in generale, un’estate più calda. E per un'ombra, un'estate più secca. Ma l'estate calda e il vapore acqueo di cui abbiamo parlato in questa regione, come l'anno scorso, avranno processi intensi, soprattutto in un territorio riscaldato, possono causare processi tempestosi e grammatici. Dio non voglia che si ripeta l'alluvione di Stajkovci del 2016 - dice il professore.

La sua idea di base è che la scienza dia una risposta, come prevedere e annunciare meglio, dare avvisi per i potenziali pericoli meteorologici che si creeranno in una piccola area locale.

- Insieme ai miei colleghi della FINKI e dell'Università di Belgrado, abbiamo sviluppato lo strumento NOTAS, che significa un nuovo sistema di previsione delle tempeste. Abbiamo effettuato test molte volte in diverse regioni del mondo, anche in sistemi come questo, poiché abbiamo discusso degli uragani, ovvero delle catastrofiche inondazioni a New York. L'abbiamo testato anche per la catastrofica alluvione di Dubai. Ha mostrato risultati solidi. Viene pubblicato quotidianamente su Facebook, dice Spiridonov.

Ora stanno aspettando di realizzare finalmente un'app Web e un'app mobile.

- Ogni cittadino avrà un allarme e davvero, quanto, se ha fiducia nella scienza, aiuterà essere subito informato sul territorio in cui si muove, lavora e agisce - dice.

Alla domanda se ci sono abbastanza meteorologi in Macedonia, Spiridonov risponde che la situazione è comica.

– Un professore a tempo pieno in Macedonia e uno studente a tempo pieno in meteorologia. Questa è l'immagine attuale dell'istituzione. Sì, insegno anche un'altra materia. Ecco, l'immagine è triste. Faccio costantemente appello affinché la meteorologia come branca della fisica, che sarà studiata presso l'Istituto di Fisica, fornisca pieno supporto nello sviluppo della scienza e della Facoltà di Scienze e Matematica. Voglio dire che, in effetti, verrà un giorno in cui ci chiederemo, ci guarderemo l'un l'altro e diremo: come mai non abbiamo personale ora, semplicemente chi può riferire sul tempo, sul clima e sulle acque? , i disastri meteorologici e il cambiamento climatico. Ebbene sì, non ci sarà, perché dovrebbe esserci una strategia per un ramo che sarà sempre più necessario in tutti i settori dello Stato. Semplicemente, per trovare una soluzione sistemica, iscriversi al primo ciclo di studi, formare il personale, assumere quelle decine di persone che aspettano un lavoro da diversi anni e, semplicemente, pensare a quel personale che sarà estremamente necessario, poiché c'è una grande carenza di meteorologi, non c'è nessuno che riferisca sul tempo - dice Spiridonov.

Guarda l'intervista completa qui sotto:

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno