VIDEOINTERVISTA | Pavle Arsoski: Il partito ZNAM sta diventando un fattore politico serio che agirà nell'interesse dei cittadini comuni

Pavle Arsoski/foto Sloboden Pechat/Slobodan Djuric

Maggiore Generale in pensione Pavle Arsoski che fa parte del partito politico - Movimento ZNAM - Dice della Macedonia che l'entità politica relativamente nuova nel paese di cui è membro sarà се sta solo per и solo nell’interesse del comune cittadino.

Come ha spiegato durante la sua apparizione come ospite allo spettacolo mattutino di Stampa libera, è passato il tempo in cui si sminuivano i macedoni che, secondo lui, sono diventati cittadini di seconda classe nel loro paese. Ecco perché, secondo Arsoski, il partito ZNAM seguirà la traiettoria attuale се spinge la Macedonia a cambiare e quindi a fermare l’esodo и divisione della società su ogni base. Arsoski sottolinea che la Macedonia e l'identità, la lingua, l'importanza personale e lo stato macedone sono più di noi stessi.

- La Macedonia si trova attualmente in una pessima situazione. Lo Stato si sta disintegrando sotto tutti i punti di vista davanti ai nostri occhi e sta crollando in quasi tutti i punti, e i cittadini macedoni devono essere coinvolti e prendere in mano la situazione. Alla fine della giornata o alla fine della vita, tutti riceveranno una domanda dai nostri figli su ciò che abbiamo fatto. Quando ci chiederanno una cosa del genere dovremo dire che almeno ci abbiamo provato. I macedoni sono diventati cittadini di seconda classe nel loro paese e questo non deve continuare ad essere così - ha sottolineato Arsoski.

Per quanto riguarda il profilo dello ZNAM davanti all'elettorato alle elezioni, Arsoski non nasconde che tra i membri del partito figurano socialdemocratici convinti, ma anche ex membri del VMRO-DPMNE.

- È interessante che nel partito abbiamo persone che, per la prima volta nella loro vita, decidono di impegnarsi politicamente. Questo ci dice che i cittadini hanno voglia di fare qualcosa, cioè di cambiare. Sono tra quelle persone che hanno deciso di impegnarsi politicamente per la prima volta. Ripeto, non è nostro obiettivo o missione sapere chi viene da dove o dove apparteneva prima. Il nostro obiettivo in queste elezioni è lasciare un segno e creare un partito che parli la stessa lingua, nell'interesse dello Stato - spiega Arsoski.

Aggiunge che nello spettro politico del paese lo ZNAM non è né un partito di sinistra né di destra.

- Il macedone ha il diritto di esprimere i suoi sentimenti e di mantenere la sua posizione. E non è retorica nazionalista e rappresenta un diritto naturale di una nazione a difendersi. E naturalmente non solo il popolo, ma noi difendiamo anche lo Stato - ha sottolineato Arsovski, alludendo alla posizione della Bulgaria riguardo alle richieste di Sofia per l'inclusione dei bulgari nella Costituzione macedone.

Alla domanda sul perché finora è stato chiamato in pubblico perché, in quanto ex generale dell'ARM, non ha superato l'analisi di sicurezza e non gli è stato assegnato un certificato NATO, Arsoski ha risposto che dietro a ciò c'erano ostacoli politici.

- Ogni ufficiale dell'esercito macedone nel corso della sua carriera è soggetto a costanti controlli e al rilascio di idonei certificati. Nel mio caso particolare, dal 92 e dagli inizi dell’ARM fino alla fine della mia carriera militare, ho costantemente posseduto un certificato di sicurezza nazionale. Ciò significa che per tutto questo periodo ho lavorato e posseduto tutti i documenti che erano del massimo livello di sicurezza del segreto di stato. In quel contesto, io, come militare, così come altri come me, per tutto il periodo siamo stati costantemente controllati per quanto riguarda i segreti di sicurezza e durante la nostra adesione alla NATO. Ora sorge la domanda: come mai in tutti quegli anni in cui ho partecipato all’adattamento del nostro esercito alla NATO e ho tenuto innumerevoli riunioni, esercitazioni e altre attività con i più alti leader della NATO non sono stato un problema per i servizi di sicurezza, ma in un momento critico attimo dopo ho deciso di attivarmi politicamente per diventare un problema. In poche parole, giustizia per questo atto che mi è stato compiuto ha attualmente una risoluzione del tribunale e una decisione a mio favore, e considero l'atto stesso un processo organizzato politicamente - riassume Arsoski.

Altro dall'intervista con il maggiore generale in pensione del partito ZNAM Dr. Pavle Arsoski, potete guardarlo nel video qui sotto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno