VIDEOINTERVISTA | Nečeska: Abbiamo portato l'intelligenza artificiale sul mercato macedone

Martina Naumovska Necheska/Foto: Free Press

La Macedonia ha geni e innovatori? Cosa creano i geni e cosa li distingue dai loro coetanei? Quante innovazioni ci sono in questo Paese e quanto sono innovativi i nostri individui e su quante si sta lavorando? Domande a cui pochi conoscono la risposta. Stampa libera cercherà di fornire almeno una piccola parte delle risposte attraverso una serie e di dare la possibilità a geni e innovatori di presentare al grande pubblico le proprie creazioni e idee. Creatori di giochi, giocatori di scacchi di successo, ingegneri, scienziati, ballerine... sono solo alcuni dei personaggi che faranno parte della nostra serie. Ci auguriamo che in questo modo si possa incoraggiare la consapevolezza pubblica e le istituzioni competenti a stanziare più fondi a questo scopo, per trovare il modo di promuovere le proprie idee dove dovrebbero per un domani migliore per tutti noi. Allo stesso tempo, che questo sia un invito aperto a tutti coloro che vogliono condividere con noi i propri successi e innovazioni, ma anche a tutto il pubblico, a registrarsi all'indirizzo email ufficiale.

Martina Naumovska Necheska è una giovane ragazza dall'energia accattivante. Il suo amore per la matematica l'ha motivata fin dai tempi del liceo a ricercare sempre di più sul campo. Ha studiato in tutto il mondo, ma è tornata in Macedonia per portare l'intelligenza artificiale sul mercato macedone.

Martina Naumovska Necheska/Foto: Sloboden pechat

-Sono sempre stato guidato da un'altra dimensione dell'informatica, e cioè come le persone e come le aziende trattano i propri dati, perché nel periodo in cui ho iniziato la facoltà di ingegneria elettrica, nessuno parlava di quell'argomento. Quando ho finito il liceo, ho deciso che volevo dedicare la mia vita e il mio percorso professionale alla tecnologia IT. Dopo la laurea sono stata molto felice di essere ammessa alla facoltà tecnica di Vienna in una direzione che già allora era ancora molto nuova, e cioè la direzione dell'intelligenza artificiale - dice Martina.

Ma il suo desiderio di tornare a casa era molto forte.

Avevo l'ambizione molto grande di portare l'intelligenza artificiale in Macedonia e di creare un boom qui, e così via... Stare a casa non è affatto facile, quello che ho imparato all'estero, l'ho trasferito qui in "Data Masters" e a casa, con il fatto che la stessa stanza dove stiamo girando oggi e quelle cinquanta persone, quasi cinquanta persone che lavorano in questi uffici, è la prova che la condivisione di conoscenze e amore per portare l’intelligenza artificiale sul mercato macedone, e come ripaga e fa nascere lavoro - dice tedesco.

Guarda qui sotto l'intera intervista della collega Agnesa Chavoli:

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno