VIDEOINTERVISTA | Mihajlovska: All'esame di immatricolazione, solo un test, penna e acqua

Biljana Mihajlovska / Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

Giugno, il mese degli esami di immatricolazione. Quanti sono i diplomati iscritti alle scuole superiori? Qual è l'organizzazione e quando si svolge? I test sono pronti e quando verranno distribuiti? Spettacolo mattutino Stampa libera abbiamo chiesto una risposta alla direttrice del Centro per l'esame di Stato, Biljana Mihajlovska. Il direttore spiega che quest'anno i diplomati delle scuole superiori sostengono l'esame di lingua materna il 8° giugno e l'XNUMX giugno la materia facoltativa.

- Per i diplomati c'è una leggera modifica nella modalità di svolgimento dell'esame, ma l'esame in sé non è cambiato. Negli anni precedenti abbiamo ridotto il peso dell’esame. Prima c’è stato il covid, poi l’anno scorso tanti studenti hanno perso parte delle lezioni a causa delle minacce di bomba, le ascoltavano online. Per questo motivo abbiamo ridotto la portata dell'esame e abbreviato il programma dell'esame. Quest'anno non lo riprenderemo. Sarà comunque un programma abbreviato. Si tratta di un'espressione di buona volontà verso le richieste degli studenti delle scuole superiori, cioè dei diplomati - dice Mihajlovska.

Spiega che tutto sarà uguale all'anno scorso.

– L’unica differenza rispetto agli anni precedenti è l’esame fisico, per il quale i laureati generalmente non hanno problemi. Quando uno studente si siede per sostenere un esame, fa l'esame su un tavolo, una sedia, e questa è la cosa importante, che ci sia un'atmosfera per il lavoro, che ci sia silenzio. Che sarà una stanza di 20, 30, 50 o 200 mq, non è importante. Quest'anno sosterranno gli esami in un'area vasta. Quindi, sosterranno l'esame nell'atrio della scuola o in qualche grande corridoio della scuola. Se hanno una buona palestra, allora in palestra. L'idea è che in questo modo ridurremo le possibilità di sovrascrittura, dice il direttore del DIC.

Biljana Mihajlovska / Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

Secondo lei, i diplomati delle scuole superiori avranno un orario in cui saranno sistemati 3 giorni prima, in modo che non ci siano spinte e spinte il giorno del test.

- Sono iscritti circa 14.800 diplomati. Il numero del primo e del secondo giorno è simile. Circa 10.000 studenti sostengono l'esame di lingua macedone. Circa 4.000 sostengono l'esame di lingua albanese. E lingua turca circa 300 studenti. Gli studenti scelgono lo stato di maturazione se vogliono iscriversi all'università. Se non vogliono continuare gli studi, nel senso che vogliono completare l'istruzione secondaria, allora devono sostenere un esame di immatricolazione professionale oppure un esame finale e un esame di immatricolazione scolastica - dice Mihajlovska.

Secondo la normativa, l'esito dell'esame di immatricolazione deve essere pubblicato entro 30 giorni dall'ultimo esame. Quindi fino al 7 luglio. Per tutti coloro che non supereranno il primo periodo di esami o non supereranno l'esame, è previsto un secondo periodo, che è ad agosto. L’anno scorso il punteggio medio era 3,65,

- I risultati sono circa 3, il che è del tutto normale, quindi è una distribuzione normale quando si testa una vasta popolazione e tali risultati sono letteralmente attesi e desiderabili, perché teoricamente ci si aspetta che una vasta popolazione abbia una tale distribuzione di risultati. Gli studenti che studiano la lingua tedesca ottengono sempre ottimi risultati, lì ci sono molti quattro e cinque, ma lì si iscrivono 130 studenti, dice Mihajlovska.

Per quanto riguarda i test, dice che le loro procedure sono molto rigide. Innanzitutto è regolato dalla legge. Lo spazio in cui vengono eseguiti i test è protetto con una serie di misure protettive.

- In quello spazio possono entrare solo le persone che sostengono i test. Inoltre abbiamo contratti speciali per le persone che partecipano alla creazione delle attività. Sono confezionati in appositi sacchetti non apribili e vengono distribuiti il ​​giorno dell'esame. Li portiamo dentro, i test vengono eseguiti e li rimandiamo indietro. Tutti i test sono con codici a barre. Fino all'ultimo momento, fino al giorno prima dell'annuncio dei risultati, non sappiamo quale studente è legato a quale codice a barre, dice il direttore del DIC.

Nel momento in cui il laureato entra nella stanza, le uniche cose che possono essere utilizzate sono un test, una penna e dell'acqua. Tutto il resto non è consentito.

Per quanto riguarda gli scarsi risultati ottenuti dai nostri figli nei test internazionali, Mihajlovska afferma che abbiamo un problema con l'alfabetizzazione funzionale e la comprensione di ciò che viene letto. Consiglia agli studenti di rilassarsi.

- Non c'è assolutamente bisogno di avere paura. È l'esame più normale, come qualsiasi altro test che hanno sostenuto durante l'istruzione secondaria. Dovrebbero venire rilassati, hanno troppo tempo. L'esame dura 3-3,5 ore, ognuno può rispondere lentamente, verificare cosa ha scritto. Secondo: che voto ottengono? Non è l'unico voto che ha ricevuto nella sua vita. Quel punteggio, se il cinque diventasse un quattro, non sarebbe la fine del mondo. Quando si iscrivono all'università, questi sono i voti che verranno raccolti secondo una formula e riceveranno determinati punti, quindi non dovrebbero essere stressati, dice.

Guarda l'intervista completa qui sotto:

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno