VIDEOINTERVISTA | Manoleva: Tutti i vaccini sono sicuri, per quest'anno abbiamo fornito trikafta a 50 pazienti e 650 sensori ai bambini con diabete di tipo 1

Maja Manoleva/foto Sloboden Pechat/Slobodan Djuric

Vice Ministro della Sanità, Maya Manoleva, in un'intervista con Stampa libera ha sottolineato che tutti i vaccini nel nostro Paese sono sicuri e affidabili, mentre per quanto riguarda l'importazione parallela di farmaci, ha affermato che è possibile solo per quei farmaci che sono in uso negli Stati membri dell'UE e negli Stati Uniti dove esiste una legislazione seria sui farmaci e solo così tutti saranno sicuri che la medicina arrivi sana e salva nel nostro Paese.

Per quanto riguarda gli altri medicinali e mezzi ausiliari, Manoleva ha detto che si stanno procurando medicinali per tutte le malattie, ma anche che dopo 15 anni finalmente si rinnova l'elenco positivo dei medicinali.

Il Ministero della Salute fornisce continuamente terapie, principalmente ai pazienti con diabete. I medicinali e le insuline per tutti i tipi di diabete arrivano regolarmente, c'è stata una piccola interruzione a causa della procedura di gara che doveva rispettare i termini di legge, ma ora i pazienti ricevono continuamente i medicinali e le insuline necessarie. In questo caso ciò farebbe seguito alla fornitura dei cosiddetti sensori per la misurazione continua della glicemia o dello zucchero nel sangue per 650 pazienti con diabete mellito di tipo 1 fino a 18 anni. Per quanto riguarda il trikafta, abbiamo iniziato con un numero limitato di pazienti, ma per quest'anno abbiamo stanziato fondi per oltre 50 pazienti, l'FZO ha i fondi e il postpak è già in corso. Per la prima volta dopo 15 anni rinnoviamo l'elenco positivo e aggiungiamo nuovi farmaci all'elenco positivo", ha sottolineato Manoleva.

Altro dall'intervista al Viceministro della Salute, Guarda Maya Manoleva nel video qui sotto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno