VIDEOINTERVISTA | Hadji Yanev: Con l'attacco a Israele l'Iran ha voluto mettere alla prova la capacità di difesa del nemico

Metodij Hadji Janev / Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

In questo momento è preoccupante che il Consiglio di Sicurezza di Israele abbia deciso che questo Paese continuerà a reagire contro l'attacco dei droni da parte dell'Iran. Non è chiaro come e quando verrà eseguito, per quanto riguarda i fini operativi non è per ora rivelato. Ma è interessante anche ciò che è attuale, come ha reagito l’Iran e ha effettuato l’attacco con i droni contro Israele. Qui, con l'attacco, Teheran ha voluto mettere alla prova la capacità di difendere il nemico e, sulla base dei dati raccolti, costruire una strategia per il futuro intervento militare - spiega nello show mattutino il professor Metodi Hadji Janev.

- Non intendevano causare danni con questo attacco. Questo è un classico... tipo di ricognizione a forza bruta. Quando vedete l'arsenale che usarono... non usarono missili supersonici quindi possiamo dire che vogliono ottenere la sorpresa per superarlo. Hanno testato due cose. Per prima cosa hanno testato lo spiegamento dei sistemi di difesa aerea di Israele e degli alleati degli Stati Uniti. In secondo luogo, hanno testato quale sia realmente nella pratica la tolleranza del sistema. Cioè quanti missili quel sistema può contenere in un dato momento. Tutto questo è un parametro che puoi ottenere se hai spie segrete o se lo fai violentemente in guerra - dice Hadji Janev.

Altro dalla conversazione con Metodi Hadji Janev nel video seguente.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno