VIDEO | Shaqiri: Al via la procedura per i libri di testo secondo i nuovi curricula

Studenti Studenti Scuola coronavirus covid-19 Skopje Macedonia
Prima elementare / Foto: EPA-EFE / GEORGI LICOVSKI

Ministro dell'Istruzione e della Scienza Jeton Shaqiri comunica che è in corso la procedura per la selezione di un operatore economico per la stampa e la distribuzione dei libri di testo per le materie dell'istruzione primaria per le quali l'Ufficio per lo sviluppo dell'istruzione ha predisposto nuovi curricula. Spera che vengano consegnati alle scuole in tempo, ma aggiunge che in caso di ritardo, il Ministero dell'Istruzione e della Scienza (MES) ha fornito materiale stampato appropriato fino a quando gli studenti non riceveranno i libri di testo.

Ha chiarito che secondo il Concept adottato dal Ministero dell'Istruzione e della Cultura lo scorso anno, i nuovi curricula vengono introdotti per gradi - l'anno scorso per la prima e la quarta elementare, e quest'anno scolastico gli studenti delle classi seconde e quinte impareranno nuovi curricula.

"Dal 1 settembre ci saranno libri di testo nelle classi terza, sesta, settima, ottava e nona che seguono il vecchio concetto e penso che saranno consegnati alle scuole in modo tempestivo. Per il nuovo concept siamo in fase di approvazione sia dell'operatore economico che di alcuni libri di testo, ma mancano ancora 20 giorni e mi aspetto che questi vengano completati positivamente entro l'inizio del nuovo anno scolastico", ha affermato il ministro Shaqiri in un'apparizione come ospite su Sitel news. .

Secondo il Concept for Basic Education, sul portale e-ucebnici.mon.gov.mk saranno disponibili, oltre ai libri stampati, anche i libri di testo dal quarto anno in poi in formato digitale.

Riguardo all'informazione che gli studenti non hanno ancora ricevuto i certificati, il ministro Shaqiri ha sottolineato che la loro fornitura non è responsabilità del Ministero dell'Istruzione, ma dell'Ufficio dell'Istruzione. Tuttavia, dice, secondo le informazioni in suo possesso, l'intera procedura per ottenere i certificati è stata completata e che gli studenti stanno già iniziando a riceverli.

"I certificati non sono un problema per il Ministero. Il bando per la stampa di certificati e come procedura è nell'Ufficio per lo sviluppo dell'istruzione. Avevano un processo di appello nella procedura per selezionare un operatore. Subito dopo l'informazione che i bambini non avevano certificati, ho chiesto che i bambini che si iscrivono all'istruzione secondaria ricevessero immediatamente i certificati, ma so anche che questo problema è stato risolto nell'Ufficio per lo sviluppo dell'istruzione, e forse è attualmente in corso consegna di certificati alle scuole primarie e secondarie", ha affermato il ministro Shaqiri.

Alla domanda sulla digitalizzazione del processo educativo, dice che come ministro è favorevole alla stampa dei libri di testo, ma sottolinea che questo processo deve continuare. Riguardo alla misura in cui governo e ministero sono disposti a fornire dispositivi digitali per bambini, Shaqiri sottolinea che attraverso un progetto con la Banca Mondiale, la progettazione è in corso in tutte le scuole primarie nella parte dell'attuale infrastruttura che riguarda la digitalizzazione e connessione in più reti.

"Dopo aver ricevuto quei progetti per tutte le scuole elementari, impareremo le possibilità di implementazione nell'infrastruttura. Oltre a lavorare nel processo di digitalizzazione, dovremo lavorare anche nel processo di digitalizzazione delle infrastrutture all'interno delle scuole primarie. E saremo in grado di attuarlo insieme al governo locale e al governo centrale. "Sebbene abbiamo dispositivi tablet consegnati agli studenti, alle scuole, una delle osservazioni è stata che molte scuole e dalle nostre analisi non sono collegate in una rete come dovrebbero essere disponibili", ha affermato il ministro Shaqiri.

Video del giorno