VIDEOPRIMA | "Politici" della stampa libera: la gente ha bisogno di una spintarella per mettersi le scarpe e andare a votare

Sasho Ordanoski e Borjan Jovanovski si sono trovati nel mezzo del silenzio elettorale nella nuova edizione del podcast "Politici", e le elezioni sono un argomento inevitabile ultimamente, quindi sono dovuti passare da ca. A parte la noia dichiarata della campagna presidenziale in generale, i due "politici" si sono "pronunciati" nel loro stile personale per il dibattito presidenziale. Quella della maratona, con tutti e sette i candidati.

I candidati e i partiti traggono beneficio dalle campagne? Quanto bene arrivano i loro messaggi a chi si dichiara indeciso o dice di non sapere per chi voterà? Come possono i partiti "arrivare" a votare coloro che potrebbero votare per loro? Quali sono le modalità alternative di voto oltre al recarsi alle urne?

In queste elezioni presidenziali abbiamo sette candidati. Nessuno può dire di non aver avuto scelta e di non aver votato. Sarà così o sarà difficile per la gente mettersi le scarpe e andare a votare?

Il presidente dovrebbe essere eletto nelle elezioni immediate o nell’Assemblea? – Ordanoski e Jovanovski con opinioni diverse e argomenti diversi. Quanto sia importante ascoltare le argomentazioni dell'altro è dimostrato da un modello del cosiddetto Le assemblee civili applicate nei paesi democratici europei. Come funziona questo modello e quali sono i vantaggi?

Poiché c'è silenzio elettorale, ma non c'è silenzio prima delle elezioni del sindaco, questa volta Sasho e Borjan hanno deciso di parlare - un po' sentimentalmente, un po' analiticamente - di Skopje. Cosa ha Skopje e cosa non dovrebbe avere? E cosa ha Skopje che non dovrebbe avere? Perché non vendiamo la narrativa su Skopje? Perché non ci vantiamo della storia di Skopje? Perché non sfrutta le occasioni che gli sono state date?

Di queste cose e molto altro ancora nella nuova edizione del podcast "Politicants.mk" su Sloboden Pechat.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno