VIDEOPRIMA | "Politici" di "Sloboden Pechat" - Intervista a Gordan Georgiev: nel prossimo futuro non ci sarà nessuno che si opporrà alla narrativa di VMRO-DPMNE

Nell'edizione odierna del podcast "Politici", mentre si forma la nuova composizione dell'Assemblea della RSM e le trattative per il nuovo governo procedono "senza intoppi" e dovunque sarà, Borjan Jovanovski e Sasho Ordanoski hanno cercato qualche novità fenomeni della scena politica macedone, e alcuni che non possono essere sradicati.

Non importa come si guardino le cose, risulta che nel nuovo governo il partner albanese della coalizione occupa finora le posizioni più deboli, rispetto a qualsiasi governo precedente. Un fenomeno interessante, anche se ricorrente, è che la destra in Macedonia va con la destra alle elezioni, ma governa con la sinistra, il che grava sul bilancio.

Ma se prendiamo in considerazione gli annunci di riduzione delle tasse, sorge la domanda: dove verrà finanziato il governo orientato a sinistra della coalizione di destra?

Hai sentito che la Macedonia non è più un paese interessante per gli investitori stranieri? Perché? Perché non c'è forza lavoro. E adesso? Quando verrà speso il miliardo? Borjan sostiene che se non si avvia un processo negoziale le riforme non verranno nemmeno realizzate. Sasho, d’altro canto, sostiene che l’UE non sta colmando i buchi finanziari, ma per le riforme abbiamo bisogno o di un aumento delle tasse, ad esempio sulle banche, oppure dovremmo continuare a prendere in prestito.

L'ospite nello studio dei "Politici" numero uno e numero due - Sasho Ordanoski e Borjan Jovanovski - è l'autoproclamato ex politico Gordan Georgiev, altrimenti un serio analista politico con il quale i conduttori hanno discusso di questioni molto importanti che alcuni considerano poco importanti .

Ascoltate l'analisi delle questioni attuali che ci preoccupano - anche se alcune non lo fanno - nell'edizione odierna di "Politici". Clicca e ascolta.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno