VIDEO | Panova: L'interpellanza di Xhaferi è inevitabile, vediamo come deciderà la maggioranza dei parlamentari

Eli Panova, deputato di VMRO-DPMNE / Foto: Free Press

Come intende VMRO-DPMNE realizzare l'interpellanza per il Presidente dell'Assemblea, Talat Xhaferi, quando è a conoscenza della distribuzione delle forze in Parlamento. Ne abbiamo parlato nel briefing di Utrinski con Eli Panova, vice coordinatore del gruppo parlamentare VMRO-DPMNE.

-Ogni comunicazione può avvenire a un livello invidiabile, se ci sono le condizioni di base per questo. Ma siamo testimoni che negli ultimi tempi ciò che sta accadendo in Parlamento si sta intensificando. Vale a dire, se in Macedonia da più di un anno abbiamo dichiarato quattro situazioni di crisi, dopo l'annuncio dell'opposizione, guidata da VMRO-DPMNE, faremo una nuova azione, chiamata blocco attivo, vedrete che abbiamo dichiarato un " nervosa" situazione in Parlamento, culminata nell'ultimo periodo, aggiunge Panova.

Il presidente della commissione per il regolamento e le questioni relative all'immunità del mandato, Pancho Minov, ha programmato un'audizione della commissione sull'appello di Xhaferi per il 6 giugno.

- 10 giorni fa abbiamo inviato materiale al presidente di questa Commissione. L'udienza è fissata per il 6 giugno. Mi auguro che oserà condannare il comportamento di Talat Xhaferi in Parlamento e adotterà alcune misure di pubblico rimprovero, come gravi violazioni del Codice Etico, sospensione a un mese di appartenenza a un organismo di lavoro o divieto di presiedere un corpo di lavoro. Tutto questo sarebbe a favore dell'interpellanza che presenteremo, dice Panova.

Alla domanda su come VMRO-DPMNE intende condurre l'interpellanza quando la distribuzione delle forze in Parlamento è chiara, Panova ha risposto:

- La distribuzione delle forze è chiara. Anche il percorso delle interpellanze che abbiamo presentato nel periodo passato è chiaro. Credi che se hai un po' di dignità e dignità dovresti essere il primo tra pari, se hai credibilità nel lavoro dovresti mettere questa interpellanza all'ordine del giorno per vedere come deciderà la maggioranza. Questa umiliazione come sta accadendo in questo momento in Parlamento non è consentita e, credetemi, né i parlamentari del governo, né i parlamentari dei partiti politici minori, né i parlamentari del governo sono contenti. "Speriamo di parlare e vedere come va", ha detto Panova.

Guarda l'intera conversazione nel video:

Video del giorno