VIDEO: I militanti hanno attaccato un autobus in Pakistan pieno di passeggeri, sono morte nove persone

FOTO: Schermata

Nove persone, tra cui due soldati, sono morte in un attacco da parte di militanti su un autobus nel nord del Pakistan, mentre più di 20 sono rimaste ferite, ha detto oggi la polizia locale.

L'attacco è avvenuto ieri sera sull'autostrada del Karakoram che collega Pakistan e Cina e attraversa la provincia di Khyber Pakhtunkhwa, in passato focolaio di terrorismo a causa della presenza dei talebani pakistani e di altri gruppi militanti.

L'autobus stava trasportando passeggeri da Gilgit a Rawalpindi quando è stato colpito da un incendio, facendo perdere il controllo all'autista e colpendo un camion, che ha preso fuoco uccidendo entrambi i conducenti sul posto.


Secondo le autorità locali, almeno 26 persone sono rimaste ferite e portate negli ospedali vicini.

Il capo della polizia di Gilgit ha definito l'attacco un atto di terrorismo.

Il primo ministro ad interim del Pakistan, Anwar ul-Haq Kakkar, ha condannato l'attacco, affermando che "agli elementi antistatali non sarà permesso di sabotare la pace nel Gilgit Baltistan" e ha promesso di continuare la lotta "contro i terroristi".

È stata formata una squadra investigativa speciale per indagare sull'attacco e arrestare i responsabili.

Nessuno ha ancora rivendicato la responsabilità dell'attacco.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno