VIDEO| Kovacevski: "e-Go" è un investimento da 130 milioni di euro e 890 nuovi posti di lavoro a Tetovo

FOTO; MIA - Il premier Dimitar Kovachevski a Tetovo

Il governo macedone, rappresentato dalla Direzione per le zone di sviluppo industriale tecnologico e "NEXT.E.GO MOBILE", ha firmato oggi un accordo sugli aiuti di Stato per un nuovo investimento in TIRZ Tetovo, che prevede la piena produzione di auto elettriche e.GO.

Il primo ministro Dimitar Kovacevski nel suo intervento ha detto che "oggi si pongono le basi per l'investimento, che nella sola prima fase pesa 130 milioni di euro e aprirà almeno 890 nuovi posti di lavoro ben retribuiti".

"Questo investimento è di grande importanza per lo Stato, ma anche per l'economia locale e lo sviluppo del potenziale umano a Tetovo e nel Paese. Con questo importante investimento, la Macedonia del Nord conferma ancora una volta di essere un Paese che offre ottime condizioni per gli investitori, con un clima economico e politico stabile in cui aziende internazionali come "NEXTE.E.GO" hanno un partner di fiducia. Ciò che mi rende particolarmente felice è che per la prima volta nel nostro Paese verrà prodotta un'auto completa. Questo investimento mi sta particolarmente a cuore personalmente. Non solo perché cambierà in meglio la vita delle famiglie i cui membri lavoreranno qui, ma perché cambierà il modo di pensare ai veicoli - ha affermato tra le altre cose il primo ministro Kovacevski.

FOTO: Auto elettrica E-go

Ha ricordato che "l'auto elettrica "e-Go" che verrà prodotta qui al TIRZ di Tetovo è utile per gli ambienti urbani, allo stesso tempo sostenibile, innovativa, economica e senza emissioni di gas nocivi. Questo, tra l'altro, è il nostro interesse per le generazioni future. Lo stabilimento che sorgerà qui nella zona TIRZ a Tetovo, è parte integrante della capacità produttiva globale di "e-Go", destinata a rifornire sia il mercato export nazionale che quello internazionale", ha aggiunto il Presidente del Consiglio.

Video del giorno