(VIDEO) Israele schiera veicoli da combattimento telecomandati a Rafah

Le forze di difesa israeliane hanno schierato veicoli corazzati da trasporto truppe M113 "Zelda" manovrati a distanza sulla collina di Zarub a Rafah.

Veicoli simili sono stati avvistati a Jabalia di recente e in febbraio, evidenziando il crescente utilizzo di sistemi di combattimento senza pilota in aree ad alto rischio.

Un comandante militare israeliano che ha familiarità con la tecnologia ha confermato che gli M113 telecomandati sono stati utilizzati dall'inizio della guerra, riferisce "blog di difesa".

Alcuni di questi veicoli sono dotati di armi anticarro telecomandate, che forniscono ulteriore potenza di fuoco e flessibilità operativa.

Gli M113 senza pilota sono schierati in aree ad alto rischio per il personale al fine di ridurre vittime e feriti gravi durante complessi raid urbani.

Questi veicoli migliorano la capacità dell'esercito di condurre operazioni in aree densamente popolate riducendo al minimo l'esposizione dei soldati al pericolo.

Dall’inizio dell’offensiva di terra a Gaza il 27 ottobre, l’esercito israeliano ha dovuto affrontare un’intensa resistenza da parte dei gruppi palestinesi.

Nel suo ultimo aggiornamento, l’esercito israeliano ha affermato che continuerà la sua offensiva a Rafah nel tentativo di evitare danni ai civili.

Sono in corso operazioni anche nel nord e nel centro di Gaza, dove i militari affermano di aver ucciso combattenti e distrutto depositi di armi.

Il dispiegamento di M113 telecomandati sottolinea l'impegno di Israele nell'utilizzo di tecnologie avanzate per migliorare l'efficacia operativa e proteggere le sue forze in ambienti ostili.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno