VIDEO | Caos nelle strade in India: la polizia ha usato gas lacrimogeni contro gli agricoltori

Protesta degli agricoltori in India / Foto EPA-EFE/MANU ARORA

La polizia indiana ha sparato oggi gas lacrimogeni contro gli agricoltori che continuavano la marcia verso la capitale indiana, Nuova Delhi, dopo che non erano stati compiuti progressi nei negoziati con il governo sui prezzi garantiti per i loro prodotti.

Il governo indiano ha offerto ai manifestanti un sostegno sui prezzi per legumi, mais e cotone, ma chiedono prezzi più alti, sostenuti dalla legge, per quasi due dozzine di tipi di colture.

Gas lacrimogeni e barricate sono stati utilizzati per dissuadere i contadini dal marciare verso la capitale.

Formano un influente blocco elettorale, mesi prima delle elezioni di maggio in cui il primo ministro Narendra Modi cercherà un terzo mandato record.

Per proteggersi dai gas lacrimogeni e dal fumo, dopo l'intervento della polizia, migliaia di abitanti dei villaggi si sono sparpagliati nei campi vicini, a circa 200 chilometri a nord di Nuova Delhi.

Diecimila di loro con 1.200 trattori si sono radunati vicino a Shambhu, al confine con lo stato del Punjab, armati di bastoni e pietre, ha riferito alla rete X la polizia dello stato indiano di Haryana.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno