VIDEO | Damjanoska: Nella seconda partita contro la Spagna abbiamo fatto vedere una partita decisamente migliore

foto: Sloboden Pechat/Slobodan Djuric

La migliore squadra di pallamano femminile macedone ha perso contro la Spagna per la seconda volta nelle qualificazioni agli Europei 2024.

La selezione spagnola si è assicurata il piazzamento nel campionato continentale, e lì si ritrovano anche i prescelti del selezionatore Christian Grchevski che confermeranno il trionfo dei primi due turni di aprile contro Azerbaigian e Lituania e si assicureranno così il secondo posto nelle qualificazioni gruppo "5".

Dopo quattro turni, la Spagna è al primo posto con otto punti, la Macedonia con quattro, Lituania e Azerbaigian con due.

- La mia opinione è che contro la Spagna abbiamo giocato in modo più aggressivo nella gara di ritorno, siamo sembrati molto più esperti, abbiamo lottato su ogni pallone sia in attacco che in difesa. Penso che se avessimo giocato così a Skopje, avremmo potuto vincere - ha detto la rappresentante della Macedonia Leonida Gichevska.

Il 3 e 4 aprile visiteremo l'Azerbaigian, che abbiamo surclassato in casa con 40:17, e il 7 aprile ospiterà la Lituania, che abbiamo sconfitto con 31:28 al secondo turno.

- Sono molto soddisfatto della seconda partita contro la Spagna, la differenza di quattro gol non è poi così male, penso che anche le ragazze dovrebbero essere soddisfatte, perché abbiamo mostrato una partita molto migliore di quella di Skopje. Abbiamo avuto una buona difesa, abbiamo lottato su ogni pallone, in attacco abbiamo giocato con calma, calma, con la testa calma. Non abbiamo sbagliato nessun tiro, l'esecuzione è stata migliore e anche l'attacco è stato buono. La palla scorreva facilmente, siamo migliorati molto rispetto all'ultima partita, abbiamo corretto gli errori - ha detto la rappresentativa macedone Katerina Damjanoska dopo la partita contro la Spagna a Lanzarote.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno