Neuronite vestibolare: quali sono i sintomi di questa malattia e come viene curata esattamente

ragazza
Foto: Pexels / Mikael Blomkvist

Non esiste una cura per questo disturbo, ma i farmaci appropriati possono ridurre i sintomi.

Neuronite vestibolare è un disturbo risultante dall'infiammazione del nervo vestibolare nell'orecchio interno causata da un virus. Il sintomo principale è un attacco di vertigini seguito da vomito, che può durare fino a dieci giorni. Il primo attacco è il peggiore e molti di loro possono verificarsi in un anno. Questo disturbo scompare da solo e non esiste un trattamento speciale, ma i sintomi vengono trattati.

Quali sono le cause della neuronite vestibolare?

La causa più comune di neuronite vestibolare è l'infiammazione del nervo vestibolare, che invia un messaggio dall'orecchio interno al cervello sull'equilibrio e la posizione della testa. Quando questo nervo è infiammato, le informazioni sull'equilibrio non vengono trasmesse bene e quindi si verificano vertigini. Questa condizione si verifica in persone di tutte le età. L'infiammazione è solitamente causata da infezioni virali dell'orecchio interno o infezioni virali nel corpo come influenza, morbillo, rosolia, parotite, morbillo o mononucleosi. In rari casi, il colpevole di questa condizione è un'infezione batterica.

Come riconoscere la neuronite vestibolare?

Il sintomo principale della neuronite vestibolare è il capogiro improvviso e possono esserci problemi di equilibrio, nausea e vomito, oltre a difficoltà di concentrazione. Potresti anche notare un rapido movimento degli occhi, più precisamente russare verso il lato colpito, che è chiamato nistagmo. Alcune persone avranno anche l'acufene.

I sintomi di solito compaiono all'improvviso e sono peggiori alla prima apparizione e in seguito diventano più lievi. Sebbene questa condizione sia causata dall'infiammazione del nervo nell'orecchio, l'udito non è compromesso. I sintomi di solito migliorano dopo alcuni giorni, anche se possono durare fino a tre settimane e possono verificarsi attacchi di vertigini fino a un anno. Le vertigini influiscono in modo significativo sulla vita quotidiana di una persona e sullo svolgimento delle attività quotidiane, quindi è importante che i sintomi siano sotto controllo.

Come viene trattata questa condizione?

Quando è causato da un qualche tipo di infezione, l'infezione stessa viene trattata. Non esiste una cura per la neuronite vestibolare, ma alcuni farmaci possono ridurre i sintomi come antiemetici, sedativi o farmaci antinfiammatori. Durante le vertigini, è importante riposare per evitare lesioni e ulteriore confusione. Il miglioramento dei sintomi dovrebbe comparire dopo alcuni giorni, mentre il completo recupero seguirà dopo alcune settimane o alcuni mesi. Pertanto, la neuronite vestibolare si verifica a causa dell'infiammazione del nervo nell'orecchio interno che trasmette le informazioni sull'equilibrio al cervello. Può anche essere causato da altre infezioni virali nel corpo. Il sintomo principale è un improvviso attacco di vertigini che dura fino a diverse settimane e i pazienti si riprendono con successo dopo diversi mesi.

Video del giorno