Vereshchuk: Le esplosioni di oggi ricordano a chi appartiene la Crimea

foto MIA

Il vice primo ministro ucraino, Iryna Vereshchuk, ha lasciato intendere oggi che le esplosioni vicino alla base militare russa in Crimea sono state causate da un attacco dell'esercito ucraino.

- Le esplosioni di oggi a Novofederivka sono un altro promemoria dell'appartenenza della Crimea. Appartiene all'Ucraina, ha scritto Verepchuk su Telegram.

In precedenza è stato riferito sui social network che sono state udite diverse forti esplosioni dalla direzione della base militare russa a Novofedorivka, situata nella parte occidentale della penisola ucraina annessa della Crimea. Il villaggio di Novofedorivka si trova a circa 200 chilometri dal campo di battaglia.

Secondo testimoni oculari, sono state udite almeno 12 esplosioni di varia intensità.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che le munizioni degli aerei sono esplose all'aeroporto di Saki, ma che la causa non è stata ancora determinata.

Video del giorno