La Gran Bretagna ha imposto sanzioni contro gli hacker russi

Foto: Archivio

La Gran Bretagna ha imposto sanzioni a due hacker russi per quelli che, secondo il Ministero degli Esteri, sono continui ma infruttuosi tentativi delle spie di intromettersi nella politica.

"Un gruppo di ricercatori di sicurezza informatica chiamato 'Cold River' che lavora per conto del Servizio di sicurezza federale russo (FSB) ha preso di mira politici, giornalisti e gruppi no-profit britannici per un periodo di diversi anni", si legge nella nota.

Il governo britannico ha affermato che un gruppo ha rubato dati attraverso attacchi informatici che sono stati successivamente resi pubblici, compreso materiale relativo alle elezioni del 2019, riferisce la BBC.

Il ministro degli Esteri David Cameron ha affermato che le azioni del gruppo sono "totalmente inaccettabili".

"Nonostante i loro sforzi costanti, hanno fallito. "Continueremo a lavorare insieme ai nostri alleati per smascherare l'attività informatica segreta della Russia e ritenere la Russia responsabile delle sue azioni", ha affermato Cameron.

A questo proposito, il Ministero degli Affari Esteri afferma che l'ambasciatore russo in Gran Bretagna è stato convocato e informato della "profonda preoccupazione del Regno Unito (UK) per i continui tentativi della Russia di utilizzare operazioni informatiche per interferire nei processi politici e democratici nel Regno Unito e nel Regno Unito". al di là.

Nel gennaio di quest’anno, i media occidentali hanno riferito che Cold River stava prendendo di mira tre laboratori di ricerca nucleare negli Stati Uniti.

Il gruppo, noto anche come Callisto o Starstorm, è arrivato per la prima volta all’attenzione dei servizi di intelligence dopo aver attaccato il Ministero degli Esteri britannico nel 2016.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI