Vanja trovata morta, è stata uccisa poche ore dopo il rapimento

Dopo ampie misure e attività intraprese dagli agenti di polizia dell'SVR Skopje, oggi (03.12.2023) il corpo senza vita del minore V.G., segnalato come disperso il 27.11.2023, è stato ritrovato nelle vicinanze di Skopje e nelle vicinanze di Veles, È stato ritrovato anche il corpo di P.Zh.(74) di Veles, dato per disperso il 24.11.2023. disse La prosecuzione. In relazione ai due casi sono sospettate cinque persone, tre delle quali sono detenute, una è all'estero e una persona si trova attualmente alla stazione di polizia.

Nell'annuncio si legge che in precedenza, in relazione ai delitti, era stato rinvenuto un veicolo "Citroen" bruciato e dopo perizie erano state fornite prove materiali del coinvolgimento delle persone, per le quali, dopo aver documentato in modo esaustivo i casi, sono state formulate adeguate accuse penali. verrà depositata d'intesa con la Procura della Repubblica. Dalle azioni investigative condotte è emerso che entrambi gli omicidi sono stati commessi dalle stesse persone, il cui movente era "l'egoismo". Inoltre, dalle misure operative attuate, è emerso che il minore V.G. è stata prelevata con un veicolo dall'ingresso dell'abitazione e dalle informazioni fornite durante l'interrogatorio è stato accertato che è stata uccisa lo stesso giorno (27.11.2023) intorno alle ore 10.00:XNUMX.

Immediatamente dopo aver ricevuto le denunce delle persone scomparse, sono state adottate misure e attività per ritrovarle ed è stato istituito uno speciale quartier generale operativo a SVR Skopje, guidato dal capo della SVR Skopje. Sono state effettuate perquisizioni nelle case e in altri locali nelle zone di SVR Skopje, SVR Veles e SVR Shtip, durante le quali sono stati trovati e confiscati telefoni cellulari, computer, veicoli, ecc., si sono svolte numerose conversazioni con famiglie, conoscenti, amici e persone che volevano avere informazioni e diverse centinaia di agenti di polizia che lavoravano esclusivamente su questi casi venivano coinvolti quotidianamente nelle azioni investigative.

I pubblici ministeri della Procura di base di Skopje e della Procura di base di Veles hanno effettuato un'ispezione nei due luoghi in cui sono stati ritrovati i corpi dei dispersi. Sono state emesse ordinanze per l'autopsia sui corpi delle vittime e per la corretta identificazione. Sono stati inoltre emessi ordini per la raccolta e l'esame da parte di esperti di tutte le tracce e prove provenienti da entrambe le località.

Nei giorni successivi alla scomparsa dei due uomini, i pubblici ministeri hanno emesso mandati di perquisizione in più luoghi, di messa in sicurezza di filmati di videosorveglianza, di localizzazione tramite stazioni base, di analisi e analisi forense di dispositivi elettronici, di analisi forense di tracce materiali e di prove, compresa l'auto collegata all'evento. Le persone che potevano avere una conoscenza certa dell'evento sono state intervistate e, sulla base di tutte le prove raccolte, l'evento è stato chiarito in termini di presunti autori e delle loro motivazioni. Dopo aver completato le prove e ordinato le perizie, l'ufficio del pubblico ministero avvierà i procedimenti appropriati contro tutti i sospettati.

Allo stesso tempo, contrariamente alle speculazioni e alla disinformazione secondo cui questo caso avrebbe un background etnico, vi informiamo che tutti i sospettati sono di etnia macedone.

Oggi la Procura della Repubblica scarico che il Tribunale penale ha chiesto la detenzione di tre delle cinque persone arrestate ieri dalla polizia, al fine di garantirne la presenza fino a quando l'evento non sarà completamente chiarito. L'ufficio del pubblico ministero ha annunciato che nel corso della giornata si stanno avviando azioni per raccogliere prove in relazione al caso.

Lo ha detto ieri il ministro dell'Interno Oliver Spasovski disse che cinque persone sono state arrestate in relazione al caso della scomparsa della quattordicenne Vanja Gjorchevska.

In precedenza Spasovski aveva informato che il caso della scomparsa della quattordicenne Vanja Gjorchevska è il più importante priorità di SVR Skopje e che è stata istituita una sede speciale che opera nel settore insieme ai genitori, familiari e conoscenti, amici e compagni di classe della ragazza scomparsa.

Vanja Gjorchevska, una studentessa di 14 anni presso la "J.H. Pestalozzi", scomparso lunedì 27 novembre al mattino intorno alle 7.25, mentre andavo a scuola. A informare l'opinione pubblica della sua scomparsa è stata la madre Zorica Gjorchevska, che sul suo profilo Facebook ha condiviso un drammatico appello per la scomparsa della figlia e ha chiesto aiuto ai cittadini. L'appello della madre è stato massicciamente condiviso dai cittadini, che per tutta la settimana hanno seguito con ansia lo sviluppo degli eventi e le indagini della polizia riguardanti la ragazza scomparsa.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno