Vanhout ha scritto una lettera aperta ai macedoni: La porta dell'UE è aperta, non chiudetela più

Peter Vanhaute / foto: Civil Media

L'ex ambasciatore europeo nel Paese, Peter Vanhaute, su Facebook pubblicato "Lettera aperta ai cittadini della Macedonia del Nord", che fa riferimento alla controversia tra Skopje e Sofia e invita i cittadini a sostenere la proposta francese di avviare i negoziati per l'adesione della Macedonia all'UE.

Ecco la lettera aperta di Vanhout nella sua interezza:

"Sto seguendo con interesse la discussione tra il suo Paese e la Bulgaria. Oggi, grazie alla proposta francese, sono possibili seri progressi. Sì, la Bulgaria rispetterà i diritti fondamentali dei macedoni relativi all'identità, alla lingua e alla cultura. A sua volta, il tuo paese potrà finalmente avviare il processo di adesione all'UE. Rispetto il coraggio del vostro governo di accettare la proposta francese. E sì, questa proposta è un compromesso. Come direbbero in Belgio: "un compromesso va bene se entrambe le parti si sentono un po' insoddisfatte del risultato". Ma questa proposta consente di avviare finalmente il processo di adesione. La porta è aperta, non chiuderla più.

L'UE è il tuo futuro. L'UE aprirà molte opportunità per il tuo sviluppo economico, per il tuo futuro e per il futuro dei tuoi figli. Pertanto, non abbiate paura di fare la scelta giusta, ma impegnatevi attivamente nel processo di adesione.

Capisco le proteste nazionaliste di alcuni partiti politici. Come opposizione, il loro ruolo è opporsi – e sia chiaro: è sempre più facile opporsi a una decisione del governo che essere d'accordo e sostenerla. Giocare sulle emozioni in questi casi è ancora più facile. Ma non farlo questa volta: concentriamoci ora sull'integrazione nell'UE del tuo paese e su come tutti ne trarremo vantaggio. Scegliamo le giuste priorità per il nostro futuro.

E all'opposizione nazionalista: oggi la Macedonia del Nord è un vero Stato nazionale, con una cultura specifica, una propria storia e lingue e comunità ufficiali riconosciute. Non chiuderti nel passato, ma impegnati in un futuro comune. Ti meriti di diventare un membro dell'UE un giorno, la porta è aperta, quindi per favore vai!

E per le restanti questioni tra il tuo paese e la Bulgaria, se c'è un problema, c'è anche una soluzione. Continua a parlarti per concordare soluzioni e una via da seguire. Il vostro governo ha molti ministri competenti che continueranno a servire i vostri interessi. Sono fiducioso che forniranno e si impegneranno attivamente nell'integrazione dell'UE, insieme alla Commissione europea e ai rappresentanti degli Stati membri dell'UE", scrive Vanhout.

Video del giorno