Orrore ad Antalya: un ragazzo di 14 anni è annegato nella piscina di un resort di lusso

Illustrazione della piscina/ Archivio fotografico

Un ragazzo di 14 anni è annegato nella piscina di un hotel ad Antalya, riporta il "Daily Mail". La famiglia del ragazzo ha accusato l'hotel di non avere bagnini in piscina, che, secondo loro, avrebbero potuto salvare il bambino.

Diversi membri della stessa famiglia hanno soggiornato come ospiti al matrimonio nel lussuoso hotel con 311 camere.

Il ragazzo è annegato in una delle cinque piscine in circostanze ancora poco chiare, e testimoni affermano che un barista lo ha individuato in acqua e lo ha trascinato sulla terraferma. Al ragazzo sono stati prestati i primi soccorsi e la respirazione artificiale, ed è stato portato in ospedale, ma purtroppo era troppo tardi.

La famiglia e i testimoni affermano che non c'erano bagnini in piscina anche se era l'una del pomeriggio. I soccorritori sarebbero andati a pranzo. L'hotel nega queste accuse.

"È con il cuore pesante che confermiamo che il nostro giovane ospite è morto mentre nuotava con sua zia sulla nostra spiaggia principale. Per rispetto della famiglia, non rilasceremo ulteriori dichiarazioni fino a quando non saranno diffusi i risultati dell'autopsia. Respingiamo categoricamente le accuse di mancanza di bagnini" - ha affermato il portavoce dell'hotel.

Video del giorno