Un'altra vittima del crollo di un ponte sospeso in Francia: è rimasto ucciso anche l'autista del camion

Un camionista e una ragazza di 15 anni sono rimasti uccisi quando un ponte sospeso su un fiume lungo 150 metri è crollato e diversi veicoli sono caduti in acqua.

Fino a ieri si sapeva che una persona era rimasta uccisa e ora sono emerse informazioni sulla morte dell'autista del camion. 

Il procuratore distrettuale Dominique Alzeari ha detto che la madre della ragazza è stata salvata da persone vicino al ponte che collega le città di Mirepoex-sur-Tarn e Bessier nel sud-ovest della Francia. Il ponte è crollato a causa del sovrappeso del camion.

"Il suo peso è stimato in oltre 40 tonnellate e il ponte potrebbe sopportare un carico fino a 19 tonnellate", ha affermato il sindaco di Mirpo sur-tar Eric Oge.

La ragazza sarebbe stata in macchina con i suoi genitori al momento del crollo del ponte.

Ore dopo, Oge ha annunciato che era stato ritrovato il corpo dell'autista del camion caduto nel fiume e che nell'incidente erano rimaste ferite cinque persone, tra cui due vigili del fuoco.

Il ponte risale al 1931, lungo 150 metri e largo cinque, e ristrutturato nel 2003.

L'incidente, però, ha riaperto la questione della correttezza dei ponti in Francia. Secondo alcune stime, 25.000 ponti in Francia hanno un problema di sicurezza, mentre i 23 ponti più grandi necessitano di un intervento.

Video del giorno