L'esercito ucraino si ritirò da Lisichansk

Nuovo attacco russo a Lisichansk, Ucraina / Foto: EPA-EFE / SERGEY DOLZHENKO

L'esercito ucraino ha annunciato oggi di essersi ritirato da Lisichansk, una città strategica nella parte orientale del Paese, che da settimane subisce aspri attacchi da parte delle forze armate russe e dei separatisti.

"Al fine di preservare la vita dei difensori ucraini (di Lisichansk), è stata presa la decisione di ritirarsi dalla città", si legge nell'annuncio dello Stato maggiore delle forze armate ucraine.

La dichiarazione aggiungeva che "in condizioni di superiorità multipla dei soldati russi in artiglieria, aviazione, lanciarazzi, munizioni e personale, il proseguimento della difesa della città avrebbe conseguenze fatali".

La Russia ha annunciato questa mattina di aver stabilito il controllo su Lisichansk.

La cattura della città significa che l'esercito russo e i separatisti hanno ora il pieno controllo della regione di Luhansk.

Video del giorno