Un polacco è stato arrestato a causa di un presunto complotto russo per assassinare Zelenskyj

Foto: Wojtek Jargilo - EPA-EFE

Un uomo polacco è stato arrestato e accusato di aver pianificato la cooperazione con i servizi segreti russi per assistere nel possibile assassinio di Volodymyr Zelenskyj, hanno detto le autorità.

La procura polacca ha affermato che l'uomo, identificato come Pavel K., avrebbe avuto il compito di raccogliere informazioni su un aeroporto in Polonia utilizzato dal presidente dell'Ucraina.

L'arresto è stato effettuato sulla base dei servizi segreti ucraini, hanno aggiunto. Le autorità non hanno specificato se l'uomo abbia effettivamente trasmesso qualche informazione. Se condannato, rischia fino a otto anni di carcere. Il sospettato è in custodia e le indagini sono in corso.

In una dichiarazione, la procura polacca afferma che Pavel K ha offerto i suoi servizi all'intelligence militare russa. Ha contattato i russi "direttamente coinvolti nella guerra in Ucraina", hanno aggiunto. Hanno detto che Pavel K. è stato incaricato di raccogliere informazioni sulla sicurezza all'aeroporto di Rzeszow-Jasionka, nel sud-est della Polonia.

Prima della completa invasione dell’Ucraina, l’aeroporto di Rzeszow-Jasionka era un piccolo aeroporto regionale. Ma da allora è diventato un snodo chiave in una vasta operazione per fornire aiuti militari occidentali all’Ucraina, riferisce il rapporto Bi-Bi-Si.

Aerei militari e cargo provenienti dagli Stati Uniti e da tutta Europa entrano ed escono regolarmente dall'aeroporto per consegnare rifornimenti ai camion in attesa che viaggiano per 100 chilometri fino al confine ucraino. Lo spazio aereo ucraino è chiuso alla maggior parte dei voli, quindi i leader che viaggiano dentro e fuori dal paese tendono a volare nei paesi vicini come la Polonia e a viaggiare a Kiev in treno.

È noto che Zelenskij volò da Rzeszow-Jasionka in visita all'estero. Nel dicembre 2022 è tornato all'aeroporto dopo aver visitato Washington. Altri dignitari stranieri, come il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, sono transitati per l'aeroporto diretti in Ucraina.

L'anno scorso, le autorità polacche hanno dichiarato di aver arrestato un gruppo di cittadini stranieri sospettati di spionaggio a favore della Russia. Secondo quanto riferito, avrebbero installato dozzine di telecamere, comprese alcune intorno all'aeroporto di Rzeszow-Jasionka. Giovedì, la vicina Germania ha arrestato due presunte spie russe sospettate di complottare per sabotare gli aiuti militari tedeschi all’Ucraina.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno