La Turchia sta indagando sulle accuse secondo cui la Russia ha rubato grano ucraino

Campo di grano in Ucraina / Foto: EPA-EFE / SERGEI ILNITSKY

Il ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşo .lu ha affermato oggi che Ankara stava indagando sulle accuse secondo cui la Russia avrebbe rubato grano ucraino e che le autorità turche non avrebbero consentito l'ingresso di tali merci nel paese.

L'ambasciatore dell'Ucraina ad Ankara ha dichiarato all'inizio di giugno che gli acquirenti dalla Turchia erano tra coloro che hanno ricevuto grano rubato dalla Russia e ha affermato di aver chiesto aiuto alla Turchia per identificare e arrestare i responsabili delle presunte spedizioni.

La Russia ha precedentemente negato di aver rubato grano ucraino.

"Prendiamo seriamente ogni richiesta e la indaghiamo seriamente. "Ogni volta che informiamo la parte ucraina del risultato", ha detto Cavusoglu in una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri britannico Liz Tras ad Ankara.

Mevlut Çavuşoлуlu
Mevlüt Çavuşoлуlu / Foto di EPA-EFE / PAVEL GOLOVKIN

Reuters riferisce che Russia e Ucraina producono quasi un terzo delle riserve mondiali di grano, mentre la Russia esporta pesantemente anche fertilizzanti e semi di mais e girasole dall'Ucraina. Tuttavia, le consegne di grano ucraino dai porti del Mar Nero si sono bloccate dall'inizio dell'invasione e circa 20 milioni di tonnellate di grano sono attualmente bloccate.

Çavuşoлуlu ha affermato che la Turchia si opporrà alla Russia oa qualsiasi altro paese che confisca grano o altri beni ucraini per poi venderli sul mercato internazionale.

"Noi come Turchia non permetteremo che queste merci ci arrivino", ha detto.

Video del giorno