Trstena: I lottatori ci sono riusciti, peccato che gli altri atleti macedoni non abbiano vinto una medaglia

La Macedonia si esibisce ai Giochi del Mediterraneo di Orano con 70 atleti/Foto: Comitato Olimpico Macedone

Attraverso il wrestling, la Macedonia ha vinto le prime medaglie a Giochi del Mediterraneo tenutasi a Orano, Algeria. Il leggendario wrestler Shaban Trstena si congratula per i risultati raggiunti dai lottatori russo-macedoni.

Il wrestler di Vardar, Mogamedgadzi Nurov, ha vinto la medaglia d'oro negli ultimi secondi, e l'altro wrestler naturalizzato Vladimir Egorov, membro dei Balkanec di Shtip, ha vinto una medaglia di bronzo e due mesi fa ha vinto la medaglia d'oro europea.

Trstena non è felice che gli altri atleti macedoni di Orano non siano riusciti a vincere una delle medaglie.

I giocatori di pallamano macedoni sono in grado di vincere una medaglia, dopo essersi assicurati una semifinale, ei giocatori di pallamano macedoni hanno concluso la fase a gironi con tre sconfitte e si batteranno per il settimo posto. I pallavolisti macedoni hanno concluso la fase a gironi per ultimi con due sconfitte, e lo stesso è accaduto ai pallavolisti macedoni con tre sconfitte nel proprio girone.

I giocatori di karate macedoni Petar Zaborski, Simona Zaborska e Petar Spasenovski sono stati eliminati all'inizio. Nel judo, Edi Sherifovski ha perso al primo turno di eliminazione, mentre Andrej Chakarovski ha raggiunto la rivincita, ma non è riuscito a raggiungere la lotta per il bronzo.

L'atleta Drita Islami nei 400 metri a ostacoli (quinto posto) non è riuscita a qualificarsi per le finali, mentre Jovan Stojoski (400 metri) è stato quarto nel girone di qualificazione con un tempo più lento.

Jovan Stojoski è arrivato quarto nelle qualifiche/Foto: Comitato Olimpico Macedone

Nel tiro con l'arco (fucile ad aria compressa), Anastasia Mojsovska ha vinto il 14° posto e Borjan Brankovski (pistola ad aria compressa) ha preso la stessa posizione. Nel nuoto, Andrej Stojanovski (200 metri rana) è stato quinto nel girone, stabilendo un nuovo record giovanile.

- Dopo quel successo, sarebbe un peccato e un grande fallimento sportivo ai Giochi del Mediterraneo se il campione europeo rimanesse senza medaglia. Tuttavia, grazie a Dio, Vladimir Egorov ha lottato per una medaglia fino agli ultimi secondi con un grande cuore ed è riuscito a vincere la medaglia di bronzo. Ma purtroppo, d'altra parte, e Un ENORME peccato che fuori dalla delegazione del CIO (Comitato Olimpico Macedone) di 114 persone, di cui 70 atleti, nientemeno che atleti macedoni abbiano potuto vincere una sola medaglia del Mediterraneo, e un gran numero di loro non ha nemmeno superato le eliminazioni. Oltre ai lottatori naturalizzati che ci hanno portato due medaglie, solo i giocatori di pallamano hanno giustificato la loro partecipazione.

Io come atleta macedone, come campione olimpico, europeo, mondiale, balcanico e vincitore di tre medaglie d'oro del Mediterraneo tre volte di seguito, Mi chiedo pubblicamente, voi altri amate la vostra patria e la vostra nazione? Sapete che con il sudore della gente e della madrepatria si ricevono 365 giorni di sostegno dall'Agenzia per lo Sport e la Gioventù, alcuni di voi ricevono lauree e più altri benefici, che i 15 milioni di euro che vanno allo sport sono le tasse del popolo o buoni sportivi federazioni, club e per gli atleti macedoni, solo per allenarti e rendere felice la tua gente vincendo medaglie, in questo caso dai Giochi del Mediterraneo. Ma purtroppo a molti di voi non interessa fare sacrifici per il successo, per voi come per il CIO, il vecchio motto è ancora il più importante, è importante partecipare, non vincere.

Ecco perché non hai vinto medaglie, non hai lottato abbastanza con sportività, non avevi l'orgoglio, non avevi la gelosia nel cuore da dire, perché lui può vincere l'oro, perché io posso' Non essere nemmeno un medaglia. Giovani atleti così rispettati, la gelosia mi ha fatto allenare duramente e vincere e vincere molte medaglie mondiali.

La mia Macedonia, anche se questo nostro piccolo paese, direi strano, nella sua storia abbiamo vinto tante medaglie con i nostri lottatori macedoni, dal 1951, quando sono iniziati i primi Giochi del Mediterraneo, i nostri lottatori macedoni hanno vinto 8 medaglie d'oro, 13 medaglie d'argento e 11 medaglie di bronzo fino al 2018. Ace Yordanov, Dobri Marinkov, Sefer Saliovski, Risto Darlev, Shaban Sejdiu, Koce Evremov, Kiro Ristov, Abaz Emini, Zoran Shorov, Mirko Dimchevski, Dejan Bogdanov, Jasin Regzelari, Boban Danov, Dejan Mitrov e altri.

Immagina dove eravamo e dove siamo ora. Questo è triste e deplorevole, abbiamo perso questo sport di wrestling che un tempo era l'orgoglio della nostra gente, perché con i nostri lottatori abbiamo vinto tutto ciò che si può vincere nei cinque continenti, dall'oro olimpico ai Giochi del Mediterraneo.

Ancora una volta, da campione olimpico, chiedo.. Quando nascerà un atleta macedone di Visti, un campione di questo piccolo Paese come il campione europeo Emil Pavlov di karate, Dimitar Gjorgjiev, campione del mondo di kickboxing e il giovane campione Dejan Georgievski, che ha scritto la storia dello sport l'anno scorso ai Giochi Olimpici vincendo la medaglia d'argento olimpica nel taekwondo.

Georgievski ha ottenuto il più grande successo alle Olimpiadi dall'indipendenza della Macedonia / foto: EPA-EFE / RITCHIE B. TONGO

È davvero un grande orgoglio per la nostra gente e per tutti nel Paese. Siamo nati tutti qui, mangiamo pane macedone, ci alleniamo qui, abbiamo studiato qui, in una parola, in questo piccolo pezzo di terra abbiamo iniziato a fare sport e abbiamo fatto del nostro meglio, abbiamo lottato con il cuore di leone e non è un caso che abbiamo portato molte medaglie mondiali. Abbiamo lottato con tanta voglia di vincere, perché il popolo e la Patria potessero gioire delle nostre vittorie ai Giochi del Mediterraneo. Sono ottimista e sicuro che negli ultimi giorni dei Giochi del Mediterraneo, Dejan Georgievski farà del suo meglio per rendere felice la gente con una medaglia. Forza, campione Dejan Georgievski, dai il massimo, combatti fino all'ultimo atomo per vincere una medaglia d'oro del Mediterraneo - è nel post di Shaban Trstena su "Facebook".

Video del giorno