Il costo della costruzione di una Universal Hall sarà a carico del governo, il Luna Park sarà solo con oggetti di scena

Danela Arsovska alla conferenza stampa davanti all'Universal Hall / Foto: "Free Press" - Dragan Mitreski

La città di Skopje non si fa avanti come investitore e non stiamo cercando altri fondi per la costruzione dell'Universal Hall. La persona che realizza il progetto dice che ci sono costi imprevisti e chiede un importo maggiore che il Comune non ha, e il governo dovrebbe provvedere, ha affermato il sindaco della città di Skopje, Danela Arsovska.

- Una persona che vi si presenta come un investitore, nel corso del suo lavoro svolto, ovvero ha generato spese impreviste. Chiede un importo maggiore, un importo che il Comune non ha e un importo che dovrebbe fornire il governo, perché inizialmente è stato quello che ha fornito l'importo iniziale per la costruzione della Sala Universale, ha affermato Arsovska alla stampa di oggi conferenza in risposta a una domanda.

Ha affermato che la città di Skopje non è affatto responsabile di ciò che sta accadendo, né partecipa alla parte dei costi generati in loco dall'appaltatore.

Riguardo al progetto per la realizzazione del nuovo Luna Park, Arsovska ha affermato che non ci saranno costruzioni, ovvero niente di più di quanto previsto dal progetto, e si tratta solo di oggetti di scena per l'intrattenimento.

- Non ci sono edifici, non ci sono edifici, non c'è il taglio degli alberi, non c'è nulla al di là di quanto previsto dal progetto di base. Dopo più di un decennio senza un Luna Park, penso che la gente di Skopje e le generazioni più giovani meritino di poter aspettarsi un parco del genere, ha detto Arsovska.

Video del giorno