La tragica storia dietro il grande successo di Zdravko Colic ha fatto piangere l'intera Jugoslavia

Foto: Screenshot/YouTube/http://milicakostic.rs/

Quest'anno ricorrono 48 anni dalla tragedia che ha fatto piangere l'intera Jugoslavia: la morte della liceale Milica Kostic, che si è gettata dall'undicesimo piano per salvarsi da un gruppo di stupratori e preservare la sua dignità.

La diciottenne Milica Kostic, una studentessa della Facoltà di Medicina di Krusevac, quasi mezzo secolo fa credette ingenuamente a un gruppo di giovani che le chiedevano di aiutarli. Dicendole che avevano bisogno di aiuto con i severi genitori di una delle loro ragazze, Milica decise di aiutarli, ma ben presto si rese conto che si trattava di un piano premeditato. Entrando nell'appartamento, a Milica è apparso chiaro che i ragazzi avevano altre intenzioni.

Foto: http://milicakostic.rs

I cinque cominciarono a convincerla a spogliarsi ea non opporre resistenza. Pensando che Milica avrebbe ceduto per paura, hanno cercato di convincerla che era "meglio" accettare lei stessa lo stupro, piuttosto che subirlo con l'uso aggiuntivo della forza fisica.

Uno dei ragazzi, che intendeva commettere il terribile crimine, iniziò a esitare dopo che Milica, in lacrime, dichiarò di essere innocente. Uscì dalla stanza dove si trovava la ragazza terrorizzata, e presto gli altri ragazzi andarono a convincerlo a non arrendersi. Approfittando del momento in cui tutti hanno lasciato la stanza, Milica si è lanciata dall'undicesimo piano dell'edificio, preferendo la morte certa all'umiliazione.

Sebbene nessuno avesse previsto che sarebbe sopravvissuta alla caduta, Milica visse altri due giorni e durante quel periodo riuscì a raccontare alle autorità inquirenti chi fossero gli autori e cosa accadde esattamente in quel fatidico giorno. A Kruševac sono state organizzate proteste contro i teppisti, che sono stati presto arrestati, ma non si sa quante condanne abbiano ricevuto, né quanto tempo abbiano trascorso in prigione.

La morte di Milica Kostic ha ispirato il poeta Velizar Sofranz a scrivere il testo della canzone "Ona spava" ("Lei dorme"), e la musica è stata composta dal leggendario compositore Kornelij Kovacs. L'esecutore di questa canzone è Zdravko Čolić, che la cantò nel 1974.

Puoi leggere la storia completa della sua vita su il sitoweb, dedicato a Milica Kostic.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno