I corpi di 15 migranti ritrovati nel deserto tra Sudan e Libia

Migranti al confine polacco-bielorusso
Foto: EPA-EFE/MAXIM GUCHEK

Almeno 15 corpi di migranti sono stati trovati nel deserto al confine tra Libia e Sudan, hanno annunciato oggi le autorità libiche.

L'Ufficio per la soppressione della migrazione illegale ha affermato che i migranti sudanesi stavano andando in Libia quando hanno finito il carburante e la loro auto si è rotta vicino alla città di Kufra, dove sono stati trovati i corpi.

Nove persone sono sopravvissute e due sono disperse. Tra i migranti c'erano anche donne e bambini, ma non è riportato quanti. Anche la causa della morte non è stata annunciata e si presume che abbiano finito il cibo e l'acqua.

Si presume che si siano diretti in Libia e da lì in Europa in barca.

Video del giorno