• bagno

Il padre di Vanya rimane a "Shutka", il tribunale ha respinto la richiesta di arresti domiciliari

Aleksandar Gjorchevski, il padre della quattordicenne Vanja Gjorchevska, brutalmente assassinata, resta in custodia. Il tribunale penale ha respinto la richiesta del suo avvocato di rilasciare Alexander agli arresti domiciliari. Il giudice del procedimento preliminare, su proposta della difesa di A.Gj. sospettato del delitto di sequestro di persona ex art. 14 comma 141 comma 2 cp, e relative...

Il padre di Vanya rimane a "Shutka", il tribunale ha respinto la richiesta di arresti domiciliari Scopri di più »