• controllo

 L'agenzia cinematografica si è messa in un film finto che è al di sopra di tutte le leggi

Una dozzina di possibili atti criminali, abuso d'ufficio o gestione negligente del servizio a causa dei quali è stato danneggiato il bilancio dello Stato, casi di nepotismo e clientelismo, potenziale corruzione e flagrante violazione delle leggi sono stati accertati dal Gruppo di lavoro per determinare le situazione nell'Agenzia cinematografica (AF), formata dal ministro della Cultura, che ha effettuato il controllo durante...

 L'agenzia cinematografica si è messa in un film finto che è al di sopra di tutte le leggi Scopri di più »