L'OMS convocherà una nuova riunione di emergenza a causa della diffusione del vaiolo delle scimmie

Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) / Foto: EPA-EFE / MARZIALE TREZZINI

Più di 6000 casi di vaiolo delle scimmie sono stati confermati in 58 paesi, secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che convocherà una nuova riunione di emergenza a causa della diffusione dell'epidemia.

"L'agenzia delle Nazioni Unite riconvocherà una riunione del comitato per raccomandare che l'epidemia sia dichiarata un'emergenza sanitaria globale, il più alto livello di allerta dell'OMS, a partire dal 18 luglio o prima", ha affermato il capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus in una conferenza stampa virtuale da Ginevra .

In una precedente riunione del 27 giugno, il consiglio ha deciso che l'epidemia, che ha visto un aumento dei casi nei paesi africani dove di solito si diffonde a livello globale, non costituisce ancora una crisi sanitaria.

"Sono preoccupato per la portata e la diffusione del virus nel mondo", ha detto Tedros, aggiungendo che la mancanza di test significava che probabilmente c'erano molti più casi.

"Circa l'80 per cento dei casi proviene dall'Europa", ha affermato.

Fonte: MIA

Video del giorno