Sunak: L’Occidente dovrebbe essere più coraggioso nel confiscare i beni russi

Rishi Sunak / Foto EPA-EFE/ANDY RAIN

L’Occidente dovrebbe essere più audace nel confiscare i beni russi congelati dopo l’invasione russa dell’Ucraina nel 2022, ha affermato oggi il primo ministro britannico Rishi Sunak.

Parlando al Sunday Times in occasione del secondo anniversario del conflitto, Sunak ha affermato che l’Ucraina ha ancora bisogno di armi a lungo raggio, droni, munizioni e altri aiuti.

"Dobbiamo affrontare l'attacco all'economia militare russa con più coraggio. "Dobbiamo essere più audaci nel sequestrare centinaia di miliardi di beni russi congelati", ha affermato.

G7: Continueremo ad aumentare il “costo della guerra russa”

Il mese scorso, il ministro britannico per gli investimenti Dominic Johnson ha incontrato il vice segretario al Tesoro americano Wally Adeyemo. Durante l'incontro si è discusso del sequestro dei beni russi congelati, sottolineando che ciò dovrebbe avvenire in conformità con il diritto internazionale.

L’Unione Europea, gli Stati Uniti, il Giappone e il Canada hanno congelato circa 300 miliardi di dollari di asset della Banca Centrale russa nel 2022, quando è iniziata l’invasione dell’Ucraina.

Sunak ha inoltre esortato gli Stati Uniti a continuare a fornire sostegno finanziario e militare all’Ucraina.

"Non dovremmo mai sottovalutare ciò che l'America ha fatto finora per l'Ucraina e la sicurezza euro-atlantica. Li invito a continuare questo sostegno e sono convinto che lo faranno", afferma Sunak.

"L'Ucraina rischia un disastro entro la fine di marzo a causa della mancanza di armi e truppe", ha pubblicato una nuova valutazione statunitense

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno